Nonostante tutti i miglioramenti avvenuti a partire dalla sconfitta del locale cartello della droga, molti abitanti di Medellín, la seconda città più grande della Colombia, vivono ancora lontani dalle loro case, scappati o scacciati dagli scontri tra bande ed esercito che per oltre mezzo secolo hanno insanguina la città, con migliaia di morti ogni anno. Ciononostante, nel 2012, Medellín è stato scelta come "Città più innovativà" del pianeta dal Wall Street Journal e da Citibank. Medellín ha infatti investito molto denaro governativo in un esperimento di "urbanistica sociale" per migliorare le condizioni delle sue comunità più povere, nel tentativo di trasformarsi da uno dei luoghi notoriamente più violenti del mondo in una innovativa città del futuro.

Nella sua serie fotografica dal titolo Social urbanism - di cui in questa gallery presentiamo una parte - l'Ambasciatrice della fotografia per Sony Lianne Milton ha raccontato il modo in cui gli abitanti di Medellín stanno vivendo il crescente sviluppo urbano della loro città. È il contributo della fotoreporter di San Francisco al progetto #FutureofCities, lanciato da Sony e dall'agenzia Panos Pictures per "raccontare il futuro" delle grandi città del pianeta dove maggiore è la crescita della popolazione.

Tutti i reportage della serie sono in mostra alla Somerset House di Londra fino al 10 maggio 2015, in contemporanea alla grande esposizione dedicata a tutti i vincitori dei Sony World Photography Awards.

Le nostre gallery dedicate a #FutureofCities:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

FARC colombiane: la storia

La storia del più antico gruppo guerrigliero latinamericano ormai a un passo dal firmare uno storico accordo di pace con il governo di Bogotà

Commenti