Photo Department

-

Il fotografo britannico Martin Parr è stato insignito del premio Outstanding Contribution to Photography (Contributo eccezionale alla Fotografia) 2017 dai Sony World Photography Awards. Il titolo è stato assegnato al celebre autore documentarista, membro dell'agenzia Magnum Photos dal 1988, in omaggio alla sua carriera ultraquarantennale, durante la quale si è concentrato principalmente su temi come il tempo libero, il consumismo e la comunicazione. 

Parr, classe 1952, ha elaborato un "visione unica ed ambigua del mondo" tesa a individuare "il dramma" nella vita quotidiana, spesso mostrando la realtà così come appare attraverso piccoli dettagli, elaborando un "linguaggio visivo personalissimo" e un innovativo metodo documentario, capace di raccontare caratteristiche nazionali e fenomeni internazionali.

"Se avessi conosciuto il segreto per scattare una grande fotografia, mi sarei fermato." Martin Parr

Il premio gli sarà consegnato durante la cerimonia di premiazione in programma a Londra per il 20 aprile. Per l'occasione, alla Somerset House sarà allestita una mostra (21 aprile - 7 maggio 2017) dedicata agli scatti in bianco e nero dei suoi esordi, esposti raramente, affiancati dai suoi lavori più celebri, compresi libri e film. 

Commentando il premio - già assegnato in passato a fotografi come Mary Ellen Mark, Eve Arnold, Bruce Davidson e Elliott Erwitt - Martin Parr ha affermato: "È un grande onore ricevere il titolo di Outstanding Contribution to Photography, specialmente pensando ai nomi di illustri predecessori come William Klein e William Eggleston. È inoltre molto rassicurante vedere - ha aggiunto - che la World Photography Organisation e Sony continuano a sostenere la fotografia contemporanea in tutti i suoi aspetti".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Elliott Erwitt celebrato ai Sony World Photography Awards 2015

Il famoso fotografo dell'agenzia Magnum verrà premiato al gala del 23 aprile

Sony World Photography Awards 2016: le foto dei vincitori

Il fotografo dell'anno è l'iraniano Asghar Khamseh, per i suoi ritratti a vittime di attacchi con l’acido. Nove gli italiani premiati

Sony World Photography Awards 2015: le foto dei vincitori

Il fotografo professionista dell'anno è John Moore (USA), premiato per un reportage sull'epidemia di Ebola in Liberia

Sony World Photography Awards 2014: le foto dei vincitori

L'Iris d’Or, il premio più importante del concorso, è andato all'americana Sara Naomi Lewkowicz, per un lavoro sulla violenza domestica

Commenti