Mutui: con la rata flessibile o con il frigorifero in omaggio. Ecco le ultime offerte delle banche

Per ravvivare il mercato, alcuni istitituti di credito puntano su prodotti innovativi. Prima di sceglierli, però, è bene  passare al setaccio le tariffe e i tassi richiesti

(Credits:Carlo Carino/Imagoeconomica)

Andrea Telara

-

Finanziamenti anche per i precari, piani di rimborso flessibili, spread sotto la media e persino un frigorifero in omaggio. Sono le formule commerciali abbinate da qualche settimana ai mutui per la casa di diverse banche italiane, che cercano così di ravvivare un po' un mercato in grande sofferenza.

I PRESTITI CON LA RATA PIU' LEGGERA

Dopo un calo vertiginoso del volume dei prestiti immobiliari erogati (-37% circa lo scorso anno), nella primavera-estate del 2013 molti istituti di credito hanno effettuato un restyling dei propri prodotti. Il Gruppo Cariparma Crèdit Agricole, per esempio, ha stanziato un plafond di 2,5 miliardi di euro per i mutui casa delle famiglie, proponendo un finanziamento a  interessi fissi, con un tasso scontato del 2,5% per i primi 24 mesi del piano di rimborso. Dal terzo anno in poi, la quota di interessi sarà invece pari al saggio irs (il parametro da cui dipende il costo dei mutui a tasso fisso) più un differenziale (spread) del 3,1%, per un totale del 5,1-5,6%. Inoltre, chi sceglie questo mutuo riceve in omaggio dalla banca anche un elettrodomestico Smeg a scelta, dal frigorifero alla lavatrice fino alla lavastoviglie.

I MUTUI ITALIANI E IL CARO-RATA

A metà giugno, anche il gruppo Banco Popolare ha scelto di rinnovare un po' la propria offerta puntando sul Mutuo You, un finanziamento per la casa disponibile in due versioni: una a tasso fisso nominale del 4,75% annuo e una con interessi variabili indicizzati all'euribor (il saggio sui prestiti interbancari europei) a 3 mesi, a cui si aggiunge uno spread del 2,75%, per un totale che oggi si attesta poco sotto il 3%.

MUTUI: CHI PUO' SOSPENDERE LE RATE E CHI NO

A luglio è stata poi la volta di Unicredit, che ha lanciato un nuovo prodotto: il Mutuo Valore Italia, con piani di rimborso flessibili che permettono di sospendere la rata per 12 mesi oppure di tagliarne l'importo, allungando la scadenza del finanziamento o pagando (per un certo periodo) soltanto la quota di interessi, senza il capitale. Inoltre, in via promozionale fino al 30 settembre, chi accende questo prestito può ottenere un interesse variabile “ultra-scontato” rispetto alla media e legato all'euribor a 3 mesi, più uno spread del 2,5%. Queste condizioni corrispondono a un taeg (tasso annuo effettivo globale, un parametro che misura il reale costo del debito tenendo conto anche delle spese accessorie) del 2,96%. Per avere un tasso così vantaggioso, però, bisogna rispettare alcuni requisiti importanti: essere residenti in Italia da almeno 12 anni e lavorare da più di 10, mentre il prestito non può coprire più del 60% del valore dell'immobile.

Nel mese di maggio, Ubi Banca si è rivolta invece ai lavoratori precari lanciando il Mutuo Giovani Coppie 2013. Si tratta di un finanziamento per la prima casa, che può essere sottoscritto anche da chi ha meno di 40 anni ed è assunto con un contratto atipico. Il prodotto è disponibile in 3 versioni diverse: a tasso fisso, misto e variabile. Per quest'ultima versione, è previsto un interesse pari all'euribor a 1 mese (oggi poco superiore allo 0,1%), più uno spread del 3%.

IL CONFRONTO DELLE TARIFFE

Prima di aderire a queste offerte commerciali da poco lanciate, però, conviene ovviamente passare bene al setaccio tutte le voci di costo dei mutui e confrontarle con quelle di altri prodotti già da tempo disponibili sul mercato. Per riuscirci, possono essere di grande aiuto (come sempre) i preventivatori online , cioè i siti internet che permettono di conoscere le condizioni di gran parte dei prestiti immobiliari venduti in Italia. Si tratta di indirizzi web ormai molto cliccati sulla rete come MutuiOnline, Mutui.it o MutuiSupermarket.it.

Sulle pagine di MutuiOnline, per esempio, per un debito di 160mila euro con scadenza 25 anni, viene segnalato come miglior prodotto a tasso variabile il Mutuo Pratico di Deutsche Bank (rata mensile da 756 euro e taeg 3,1%). Per un finanziamento a tasso fisso con uguale importo e scadenza, MutuiOnline seleziona invece come offerta migliore il Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma Crèdit Agricole (taeg 5,3%, rata iniziale per i primi due anni di 717 euro e rata a regime di 971 euro circa). Se invece la somma richiesta dal debitore è di 100mila euro, sempre con scadenza a 25 anni, a vincere la sfida tra i prodotti a tasso fisso è il Mutuo You del Banco Popolare (taeg 5,24% e rata di circa 570 euro al mese).

LO SCANDALO EURIBOR

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mutui, prestiti e depositi: chi guadagna e chi perde con i tassi quasi a zero

Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha detto di voler tener basso per molto tempo il costo del denaro. Ecco cosa aspettarsi per i debiti e i risparmi

Come fare per comprare casa all'asta

Comprando un immobile attraverso questo canale si ottiene un risparmio del 20%. Per partecipare alla gara sono previsti anche mutui ad hoc

Commenti