Economia

Decreto Crescita: tutte le novità

Compromesso salva Roma, scontrini elettronici e indennizzi per i risparmiatori tra i punti più importanti

Camera deputati Parlamento

Barbara Massaro

-

Il cosidetto Decreto Crescita (ovvero quel pacchetto di misure economico-fiscali che dovrebbe rimettere in moto il nostro Paese) continua il suo iter legislativo dopo la messa a punto degli emendamenti di Governo approvati in Commissione Finanza e Bilancio a Montecitorio.

Norma salva - Roma

Importante il compromesso cui si è arrivati sul nodo Salva Roma. Grazie alla riformulazione della norma che riguarda il debito storico di Roma capitale lo Stato ha la possibilità di acquistare un pacchetto obbligazionario per un valore complessivo di 1,4 miliardi di euro.

Questo strumento di "salvataggio", però, come da richiesta leghista, non verrà applicato solo per Roma, ma è stata prevista l'istituzione di un fondo per il pagamento dei comuni in difficoltà, che sarà alimentato dai risparmi ottenuti grazie alla rinegoziazione dei mutui concessi a Roma. Da Alessandria a Catania, quindi, il meccanismo varrà per ogni comune in difficoltà.

Niente multe (per sei mesi) per chi non trasmette gli scontrini on-line

L'importante novità dell'emessione degli scontrini elettronici e della fatturazione on-line sta creando problemi nella gestione della trasmissione telematica dei dati con aziende e imprese che faticano a mettersi al passo con la legge. 

Per andare incontro alle esigenze di questa fetta di contribuenti è stato approvato un emendamento che prevede una  moratoria di sei mesi delle sanzioni per i soggetti con volume d’affari superiore a 400mila euro. La mancata applicazione delle sanzioni varrà fino al 31 dicembre 2019 e scatterà se entro il mese successivo a quello dell'operazione restano comunque fermi i termini di liquidazione dell'Iva. 

Tutti gli esercizi saranno però obbligati a trasmettere i dati in via telematica, anche quelli di piccole dimensioni che oggi beneficiano di una deroga che consente loro di inviare ancora gli scontrini cartacei. Gli esercizi situati in zona a scarsa copertura avranno una deroga di 12 giorni per trasmettere i dati dei corrispettivi giornalieri all'Agenzia delle entrate.

Lotteria degli scontrini

Sempre in tema scontrini raddoppiano le possibilità di vincita per chi partecipa alla lotteria degli scontrini, avendo pagato con bancomat o altri strumenti digitali. Questo perché è stata approvata la proposta di modifica al decreto che porta le maggiori probabilità di vincita dall'attuale 20% al 100%.

Salva banche 

E' stato approvato un emendamento che facilita l'aggregazione degli istituti bancari del meridione d'Italia per far sì che piccole banche in crisi non causino, a catena, la crisi anche di aziende e imprenditori cui verrebbe chiusa la linea di credito.

Il deputato leghista Giulio Centemero, relatore del decreto crescita, ha così commentato l'emendamento: "Siamo un Paese bancocentrico, le aziende dipendono dal credito bancario e il fallimento degli istituti di credito può provocare costi sociali enormi. Interveniamo su situazioni urgenti".

A tutela dei risparmiatori, poi, è stato dato il via libera a un emendamento che prevede rimborsi più rapidi ai risparmiatori sotto i 50mila euro. Ok anche alla proposta di ampliare la platea che avrà accesso al Fir (Fondo indennizzo risparmiatori) allentando i paletti di reddito e patrimoni.

Salva Carige

Sempre in tema banche e a tutela della Cassa di Risparmio di Genova è stato deciso di far slittare al 31 dicembre il termine entro cui può essere concessa la garanzia dello Stato sulle passività di Banca Carige

L'autorizzazione scadeva il 30 giugno ed era limitata alla cifra di 3 miliardi di euro.

Stop ai trader online abusivi

Per la Consob, d'ora in avanti, sarà più facile fermare i trader online abusivi. L'autorità di vigilanza in Borsa, grazie all'approvazione di un emendamento a firma leghista, avrà la possibilità di "ordinare ai fornitori di connettività alla rete internet e ai gestori di altre reti telematiche e di telecomunicazione o agli operatori che in relazione ad esse forniscono servizi la rimozione di chi fa tradingsenza esservi abilitato".

Pagelle fiscali: proroga dei versamenti

Le partite Iva soggette alle nuove pagelle fiscali (i cosiddetti indici sintetici di affidabilità fiscale) avranno tempo fino al 30 settembre (con proroga di sei mesi rispetto alla data del 30 giugno) per effettuare i versamenti. Lo slittamento è stato concesso ai soggetti che, si legge nell'emendamento, "Esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice''.

Le altre novità

Il Dl crescita è un pacchetto complesso di norme e nuove regole che spaziano dall'inasprimento delle penali per chi non affitti in regola le case vacanze fino alle norme salva Mercatone Uno passando per il piano di salvataggio dell'Inpgi, il bonus per le auto elettriche e il taglio di 600 milioni delle tariffe Inail.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Decreto crescita: cosa prevede

Il Cdm ha approvato il testo che punta a incentivare il made in Italy e frenare i cervelli in fuga

Eterno Totti, il salva-Roma. E se a fine anno non si ritirasse?

Il capitano entra e cambia la partita contro la Sampdoria. Esattamente come nel finale della scorsa stagione quando tutti lo volevano in pensione

Il governo dà il via libera al decreto salva-Roma

La Tasi - che sarà rimodulata dai sindaci - fino a 0,8 per mille: contro la decisione del Consiglio dei Ministri Matteo Salvini - Come aumenterà la Tasi

Commenti