Tecnologia

E3, sette videogiochi da tenere d'occhio

Mescolano generi, sperimentano nuove idee, sono scommesse di studi indipendenti. Ne sentiremo ancora parlare

A bocce ferme, con l’edizione 2013 dell’E3 ormai alle spalle, è giusto dare spazio ad alcuni giochi che non sono finiti immediatamente sotto i riflettori ma che, per un motivo o per un altro – per l’alto potenziale narrativo, perché parto di uno studio indipendente, per la capacità di combinare più dispositivi o mescolare vari generi – meritano una menzione.
Rimandandovi al nostro ricco speciale dedicato alla fiera per un riepilogo generale – lo trovate cliccando qui - e, in particolare, alla galleria dei 10 titoli imperdibili , ecco invece altri sette giochi che è giusto tenere d’occhio e di cui, probabilmente, sentiremo ancora parlare molto presto.

Octodad

Mostrato durante la conferenza di Sony nello spazio riservato agli sviluppatori indipendenti – la definizione era: «agli studi che, magari, sono nati in un salotto di casa» - è un platform in 3D, importato da una vecchia generazione, che ha per protagonista un esilarante polipo snodato in giacca e cravatta che si muove, con i suoi lunghi tentacoli, in una città. E, ogni tanto, rimpiange il mondo sommerso, sbirciando un acquario con gli occhi colmi di malinconia. Irresistibile. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti