Thinkstock
Cultura

'Libro Arbol', il libro che diventa un albero

La Pequeño Editor ha realizzato un volume che si trasforma in una jacaranda, per educare i più piccoli alla lettura, al rispetto di sé e della natura

Un buon libro mette le radici in chi lo legge, soprattutto nei giovanissimi lettori. Molti di quelli che hanno imparato ad amare la letteratura, ricordano ancora con piacere i primi romanzi o racconti da cui sono stati conquistati da bambini. Così come in età adulta si possono trovare libri capaci di parlare alla persona, accompagnandola per il resto della vita.

La casa editrice argentina Pequeño Editor, specializzata in letteratura per ragazzi, ha tradotto questo concetto in un progetto davvero interessante che si chiama ‘Libro Arbol’, presentato anche da un video online. È un volume realizzato in materiali ecologici e biodegradabili, nella cui copertina sono stati inseriti dei semi di jacaranda, un bellissimo albero sudamericano che può raggiungere i 30 metri. Si intitola Mi papá estuvo en la selva (‘Mio papà era nel bosco’) e racconta, attraverso le illustrazioni di Gusti e Anne Decis, le vicende di un padre e del suo bambino che intraprendono un viaggio nelle foreste dell’Ecuador.

Quando si è finito di leggere, questo libro si può piantare liberamente nel terreno, lasciando che il tempo, la cura dell’uomo e della natura facciano il loro corso.


Il Libro ArbolPequeño Editor

‘Libro Arbol’, pensato per bambini tra gli 8 e i 12 anni, anche se purtroppo non è ancora in vendita, porta un messaggio educativo e culturale molto forte. Usando le parole della stessa Pequeño Editor, “Tutto ciò che si legge diventa parte di una sorta di biblioteca mentale e ci fa diventare le persone che siamo. La lettura, infatti, entra in noi e ci trasforma: ci fa crescere e cambiare. Il Libro Arbol […] fa parte di un progetto ideato per incoraggiare i più piccoli a leggere e ad avere rispetto di sé e dell’ambiente”.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti