Libri

Privacy in Rete: i libri per capirne di più

Le nostre identità e i nostri dati personali sono diventati una preziosa merce di scambio. Ma anche strumenti per influenzare la società e i comportamenti

Privacy-e-Internet

Andrea Bressa

-

Il caso di Cambridge Analytica, che ha immerso Facebook in un mare di guai, ha scoperchiato problemi di natura giuridica ed etica che da sempre vanno a braccetto con l’evoluzione di Internet. Parliamo di privacy online e di come la Rete e i social network in particolare possono influenzare le nostre vite reali, con conseguenze di varia portata e natura, anche pericolose.

Per capire i meri fatti di cronaca riguardo l’attualità rimandiamo a questo nostro articolo: Facebook e il caso Cambridge Analytica, spiegato bene. Se invece si vuole provare ad approfondire di più il tema, abbiamo pensato di selezionare qualche lettura da cui partire per farsi un’idea di un fenomeno che ci tocca direttamente ormai da anni e che ha radici molto profonde e lontane nel tempo.

The-Four-Galloway-Hoepli

Copertina di 'The four. I padroni', di Scott Galloway – Credits: Hoepli

The four. I padroni. Il dna segreto di Amazon, Apple, Facebook e Google, di Scott Galloway

Le aziende (note) più influenti del mondo sono quattro: Amazon, Apple, Facebook e Google, marchi che gestiscono, traendone profitto, quantità enormi di dati personali di milioni e milioni di utenti in tutto il mondo. Lo statunitense Scott Galloway, celebre insegnante alla Stern School of Business della New York University, spiega le tattiche, le strategie e i metodi che hanno permesso a queste società di diventare così potenti. Nonostante Galloway dia al libro un taglio da self help, per migliorare il proprio business imparando dalle grandi, il testo è comunque interessante per cogliere le logiche che stanno dietro a simili attività.

The four. I padroni. Il dna segreto di Amazon, Apple, Facebook e Google
di Scott Galloway
(Hoepli)
404 pagine

La-privacy-vi-salvera-la-vita-Curioni-mimesis

Copertina del libro di Alessandro Curioni, 'La privacy vi salverà la vita' – Credits: Mimesis

La privacy vi salverà la vita. Internet, social, chat e altre mortali amenità, di Alessandro Curioni

Il flusso di informazioni personali che riversiamo in Rete può avere effetti imprevedibili e talvolta tragici sulle nostre vite: è la base della riflessione messa in campo in questo libro da Alessandro Curioni. Attraverso esempi tratti da varie vicende di diversa natura (drammatiche e talvolta divertenti), l’autore sottolinea la necessità di ritrovare maggiore consapevolezza nella gestione della propria privacy, in un sistema che sempre più considera i dati personali come la vera merce di scambio e di profitto.

La privacy vi salverà la vita. Internet, social, chat e altre mortali amenità
di Alessandro Curioni
(Mimesis)
146 pagine

War-in-140-Characters-patrikarakos-basic-books

Copertina di 'War in 140 Characters', di David Patrikarakos – Credits: Basic Books

War in 140 Characters, di David Patrikarakos

Non è ancora uscito in Italia, ma all’estero è già oggetto di dibattito. Si tratta del lavoro del giornalista David Patrikarakos, nel quale vengono spiegati i complessi meccanismi utilizzati dalla Russia nella sua opera di mistificazione della realtà attraverso la comunicazione social e il confezionamento di notizie false. Si racconta in particolare la vicenda di Vitaly Bespalov, un ragazzo di 23 anni che ha lavorato diversi mesi alla Internet Research Agency di San Pietroburgo, una delle società che si occupano di produrre troll destinati a creare disordine nei social e influenzare gli utenti, com'è successo per la vittoria di Donald Trump o per la Brexit.

Per conoscere di più su questo libro consigliamo la lettura di questo nostro articolo: Fake News: come funziona la macchina disinformativa russa.

War in 140 Characters
di David Patrikarakos
(Basic Books)
320 pagine

La-privacy-focarelli-il-mulino

Copertina del libro 'La privacy. Proteggere i dati personali oggi', di Carlo Focarelli – Credits: Il Mulino

La privacy. Proteggere i dati personali oggi, di Carlo Focarelli

Un manuale utile per capire come funziona la legislazione internazionale in materia di privacy: un tema ancora ampiamente dibattuto in tutto il mondo. Il volume si concentra in particolare sul fenomeno della massiccia raccolta di dati personali, soprattutto online, e sulle ancora deboli tutele esistenti.

La privacy. Proteggere i dati personali oggi
di Carlo Focarelli
(Il Mulino)
208 pagine

il-libro-digitale-dei-morti-ziccardi-utet

Copertina di 'Il libro digitale dei morti', di Giovanni Ziccardi – Credits: Utet

Il libro digitale dei morti, di Giovanni Ziccardi

Cosa succede alle nostre identità online dopo la morte? A tale domanda prova a rispondere il giornalista Giovanni Ziccardi in questo suo libro (di cui avevamo già parlato tempo fa). Specializzato in criminalità informatica e investigazioni digitali, l’autore realizza un approfondito percorso nel particolare rapporto che intercorre fra la vita virtuale e quella reale, soprattutto quando quest’ultima volge inevitabilmente al termine.

Il libro digitale dei morti
di Giovanni Ziccardi
(Utet)
259 pagine

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Dopo Cambridge Analytica: quali rischi corriamo davvero su Facebook

L'opinione pubblica dovrà pretendere da Zuckerberg la sicurezza che chiede alle banche, i dati protetti come i propri soldi

'Il libro digitale dei morti', l'immortalità digitale nei social network

Oblio o immortalità virtuale? Cosa succede alle nostre identità online dopo la morte? Tutto questo nel libro del giornalista Giovanni Ziccardi

Russiagate, i social network usati per creare caos negli Stati Uniti

Facebook, Twitter e falsi account sarebbero stati strumenti per fomentare divisioni razziali e religiose. Ecco le strategie adottate

Commenti