Libri

10 libri classici da (ri)leggere

Da "Oliver Twist" a "Moby Dick", da "Guerra e pace" a "Dracula": dieci romanzi classici (+1) che possono ancora cambiare il mondo

Come non letto di Alessandro Zaccuri

Matilde Quarti

-

A volte a torto, a volte a ragione, ai classici si attribuiscono incredibili poteri taumaturgici e l’innata capacità di sondare il nostro animo e indicarci la via. In ogni caso è innegabile che i libri che hanno fatto la storia ruotino molto spesso attorno a tematiche fondamentali e ci forniscano sempre nuovi modi per leggere il mondo che ci circonda.

Come non letto (Ponte alle Grazie, 2017) raccoglie le riflessioni su dieci libri fondamentali (+1) di Alessandro Zaccuri, giornalista culturale e animatore di una serie di eventi di beneficienza accomunati dalla rilettura dei grandi classici.

Ogni capitolo di Come non letto è dedicato a un libro, e a ogni libro corrisponde una tematica: Don Chisciotte è il sogno, Robinson Crusoe il mondo, Oliver Twist rappresenta la città, mentre I promessi sposi – ovviamente – l’Italia. Abbiamo poi Il conte di Montecristo, con la vedetta, e Moby Dick, il cui tema centrale è il mistero, al centro dei Miserabili, invece, sta la riflessione sulla giustizia, Guerra e pace ha come argomento principale la storia, L’idiota la santità, e Dracula il male. Ma c’è anche una bonus track: è La vita istruzioni per l’uso, con al centro il destino.

Vecchi amici, nuove letture

L’escamotage di Zaccuri è semplice: raccontare i libri senza dilungarsi sulla trama ma affrontando le tematiche principali come se i suoi lettori non ne avessero mai sentito parlare. E in effetti, perdendosi nei meandri di libri talmente famosi da conoscerli pur non avendoli mai letti, o al contrario affrontati con fatica in un passato studentesco, si scoprono elementi sconosciuti o semplicemente dimenticati.

Gli elementi scelti da Zaccuri per le sue analisi riescono a essere puntuali e interessanti a ogni libro affrontato, nonostante le macrotematiche dei capitoli siano indubbiamente popolari: chi non penserebbe alla vendetta a sentir nominare il celebre protagonista del Conte di Montecristo, Edmond Dantes?

Così ripercorrendo I promessi sposi seguiamo la penna di Manzoni in un romanzo che scopriamo essere privo di padri, e poi entriamo nel vivo dei Miserabili seguendo le due diverse concezioni di giustizia del protagonista principale, Jean Valjean e del suo avversario, l’ispettore Javert. Il loro continuo rincorrersi attraverso città e decenni sembra sempre una danza infuocata, mentre poco più il là un ballerino solitario, Don Chisciotte, continua il suo soliloquio con un mondo che non potrà mai essere come immagina.

Insomma, Come non letto offre ai suoi lettori uno stimolo in più per decidersi ad affrontare quei romanzi dalla mole spaventosa ma che hanno ancora molto da insegnare, non come dei vecchi e tediosi maestri, ma come dei compagni di avventura insieme ai quali scoprire
come affrontare, di giorno in giorno, le difficoltà della vita.

Alessandro Zaccuri
Come non letto
Ponte alle Grazie, 2017
194 pp., 14 euro

Per saperne di più:

I saggi dell'autunno da non perdere


Perché Sherlock si chiama Sherlock?


I 10 migliori saggi da portare in vacanza 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Quammen, Spillover: l'evoluzione delle pandemie

Da dove vengono terribili pandemie come Ebola? E cosa possiamo fare per contenerle? Nella sua celebre e coinvolgente inchiesta David Quammen segue i cacciatori di virus per torvare una risposta

Lichtblau, I nazisti della porta accanto

L'inchiesta del Premio Pulitzer Eric Lichtblau sulle responsabilità della CIA nella fuga in America dei gerarchi nazisti

Slavoj Žižek, Il coraggio della disperazione

Il celebre filosofo e psicanalista sloveno tratteggia in un saggio duro e pessimista la situazione geopolitica mondiale

La disputa felice, Mastroianni

Un saggio di buona conversazione che insegna le tecniche per una discussione civile ed efficace, sui social network e nella vita reale

Piero Angela: "Il mio lungo viaggio"

90 anni di storie vissute: la prima autobiografia del divulgatore scientifico più amato

Commenti