Fumetti

'Leggere i fumetti', di Claudio Calia

Consigli per chi vuole avvicinarsi al fumetto ma non sa da dove cominciare

calia_leggere-fumetti_103dett-apertura

Nicola D'Agostino

-

Dopo aver parlato di politica, inquinamento, movimento no-TAV e centri sociali, con "Leggere i fumetti", pubblicato da BeccoGiallo, Claudio Calia volge lo sguardo a un'altra delle passioni della sua vita.

Il libro è un'agile e personalissima guida alla narrativa sequenziale in cui l'autore mette esperienza ed entusiasmo al servizio del neofita, compiendo un percorso che inizia nel 1911 con "Little Nemo" di Winsor McCay e termina nel 2015 con "Qui" di Richard McGuire.

994784

Calia cita anche film e serie TV, anche animate, conscio che il fumetto non vive (più) in un mondo a parte. Gli adattamenti sono ormai all'ordine del giorno e l'appeal del libro è anche quello di rivolgersi a chi conosce gli Avengers, Batman, Preacher o le sarcastiche ragazze di "Ghost World" solo attraverso la visione sul grande o piccolo schermo e vorrebbe qualche consiglio di lettura.

La narrazione segue un modello già sperimentato nei libri precedenti di Calia. Il fumettista/cicerone ci conduce in prima persona alla scoperta dell'argomento, presentando, commentando e riproponendo con il suo stile semplice ma efficace pagine (o vignette) di fumetto che hanno fatto la storia.

994782

In una sequenza l'autore addirittura calza i panni di un improbabile e barbuto Capitan America per saltare sui tetti di una metropoli e parlare dei supereroi e delle altre epiche creature scaturite dall'immaginazione di Jack Kirby. In alcuni punti viene lasciata la parola ai fumettisti stessi, riportando interventi ed affermazioni utili a capire il loro lavoro, e in altri l'autore si produce in scenette di metafumetto con colleghi e maestri, come Zerocalcare e Giuseppe Palumbo.

994783

Lo spunto iniziale è perlopiù basato sulle letture che hanno formato Calia e ne hanno espanso gli orizzonti narrativi e estetici. Questo è indubbiamente il punto di forza dell'opera perché si affrontano con cognizione di causa i pregi di maestri vecchi e nuovi come Go Nagai, Frank Miller o Manu Larcenet, ma porta anche a qualche scelta discutibile, sopratutto nel caso opere difficilmente o per nulla reperibili.

994780

'Leggere i fumetti' è un libro a fumetti di 123 pagine in bianco e nero. È pubblicato da BeccoGiallo e proposto a 15 Euro.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per la collaborazione nella realizzazione dell'articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Un 'Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani' a fumetti

Quanti sono? Dove si trovano? Cosa fanno i centri sociali italiani? Claudio Calia risponde con un'opera giornalistica

Commenti