Rita Fenini

-

Curata da Colleen Yarger, questa straordinaria esposizione presenta una preziosa selezione di opere - tutte provenienti dalla Mellon Collection of French Art dal Virginia Museum of Arts - che vanno dal Romanticismo al Cubismo, passando attraverso la straordinaria stagione dell’Impressionismo. Degas, Delacroix, Monet, Picasso e Van Gogh solo alcuni dei nomi in mostra

Dove e Quando

La mostra "Van Gogh, Monet, Degas.The Mellon Collection of French Art from the Virginia Museum of Fine Arts" apre al pubblico dal 26 ottobre 2019 al 1° marzo 2020

Ad ospitarla, lo storico e nobiliare Palazzo Zabarella (via degli Zabarella, 14) a Padova

Orari : Tutti i giorni, dalle 9.30 alle 19.00

La Mostra

La mostra si apre con "Fantino a cavallo" di Théodore Géricault e "Giovane donna che annaffia un arbusto" di Berthe Morisot e si chiude, idealmente, con una raffinata selezione di opere impressioniste: due paesaggi di Monet, un ritratto di Renoir e una delle famose ballerine di Degas.

Nel mezzo, altri notevoli esempi di arte francese a soggetto equestre (i ritratti di cavalli di Eugène Delacroix e Théodore Géricault e scene di competizioni ippiche di Edgar Degas); figure umane e ritratti (con dipinti di maestri quali Gustave Courbet, Edgar Degas, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Paul Cézanne) e il "tocco" impressionista di Gustave Caillebotte, Eugène Boudin, Édouard Manete Berthe Morisot, che ritraggono la vita sulle spiagge d’inizio secolo scorso

Imperdibili, inoltre, le opere di van Gogh, Pierre Bonnard e Maurice Utrillo, che rivelano sia vedute famose che poco conosciute, luoghi di festa e scorci di strade e vicoli parigini a cui i coniugi Mellon rimasero intimamente legati per tutta la loro vita.

Impossibile non segnalare, poi, "The Chinese Chest of Drawers" (La cassettiera cinese), capolavoro di natura morta cubista di Pablo Picasso,esempio della volontà delle avanguardie di abbattere concetti e confini stilistici in cerca di nuove espressioni.

Paul e Rachel Lambert Mellon

Figlio dell’imprenditore Andrew Mellon, uomo tra i tre più ricchi d’America, banchiere e Segretario al Tesoro degli Stati Uniti, anch’egli importante collezionista d’arte, determinante per la nascita della National Gallery of Art di Washington nel 1937, Paul Mellon ha donato alla National Gallery oltre mille opere, provenienti sia dalla collezione del padre che dalla propria.

I suoi studi a Yale e a Cambridge gli instillarono un grande interesse nei confronti dell’arte inglese, ma è solo dopo il matrimonio con Bunny Lambert, appassionata d’arte e convinta francofila, che i Mellon iniziarono ad acquistare capolavori d’arte francese.

Oltre alle donazioni alla National Gallery di Washington, i coniugi regalarono un importante nucleo di opere francesi al Virginia Museum of Fine Art di Richmond:e sono proprio queste opere d’arte francese, che rispecchiano la personale sensibilità dei Mellon e il loro eccezionale gusto collezionistico, a essere esposte a Palazzo Zabarella.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La collezione Thannhauser: dal Guggenheim di New York a Palazzo Reale di Milano

Da Van Gogh a Picasso: in mostra a Palazzo Reale, dal 17 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020, una straordinaria selezione dei capolavori della Collezione Thannhauser del Guggenheim Museum di New York

Giorgio de Chirico: una grande mostra a Palazzo Reale

A Palazzo Reale di Milano, dal 25 settembre 2019 al 19 gennaio 2020, una grande mostra dedicata al "Pictor Optimus"

Festival fotografico di Cortona On The Move: al via la nona edizione

Dall'11 luglio al 29 settembre 2019, decine di mostre fotografiche animeranno il centro storico della cittadina toscana e la Fortezza Medicea del Girifalco

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965