È morta Shirley Temple, deliziosa Riccioli d'oro del cinema

L'ex enfant prodige di Hollywood è scomparsa a 85 anni - FOTO

– Credits: Fox Photos/Getty Images

Simona Santoni

-

L'attrice americana Shirley Temple è morta all'età di 85 anni, nella sua abitazione a Woodside, in California, circondata dai famigliari. 

"La salutiamo", si legge in un comunicato della famiglia, "per una vita di straordinari successi come attrice, come diplomatica e... come la nostra amata mamma, nonna e bisnonna".

Enfant prodige del cinema, era la "riccioli d'oro" simpatica e acuta di tanti film anni Trenta, da La piccola principessa (1939) a Rivelazione (1934), da Il piccolo colonnello (1935) a Riccioli d'oro (1935), pellicola che le mise addosso il grazioso nomignolo. 

- UN RICORDO IN 20 FOTO

Tra i suoi ultimi titoli di successo c'è Il massacro di Fort Apache (1948), primo capitolo della trilogia sulla Cavalleria Usa girata da John Ford. In questo lungometraggio riuscì a far avere una parte anche al suo primo marito John Agar, che aveva sposato nel 1945, a 17 anni, e da cui poi divorziò a causa della deriva alcolista di lui. 

Nella sua carriera di bambina prodigio era diventata un fenomeno di costume mondiale, qualcuno dice perché il suo aspetto in salute faceva da contraltare ai volti smunti dei bambini americani nel periodo della Grande Depressione. Per altri ispirava un senso di protezione a differenza della figura sexy e aggressiva dell'attrice più in voga all'epoca, Mae West.

L'adolescenza coincise però con il declino e negli anni Quaranta fu chiamata solo per una manciata di produzioni. Con il fallimento dei suoi ultimi film come Età inquieta (1947) e The Story of Seabiscuit (1949) si ritirò definitivamente dalle scene.

Dopo il secondo matrimonio nel 1950 con l'uomo d'affari californiano Charles Black, da cui ha avuto due figli, Shirley si era candidato al Congresso con i repubblicani e poi era stata ambasciatore degli Usa all'Onu, in Ghana e in Cecoslovacchia. In America fu anche il primo personaggio famoso a raccontare pubblicamente di aver avuto un tumore al seno.

© Riproduzione Riservata

Commenti