L'attore e regista Francesco Nuti è stato ricoverato d'urgenza nel reparto di Neuroanestesia e rianimazione del Centro traumatologico ortopedico dell'ospedale Carreggi di Firenze per gli esiti di un'emorragia cerebrale, dopo una caduta avvenuta nella sua abitazione di Narnali, frazione di Prato, ieri pomeriggio.
Dopo essere stato soccorso e condotto all'ospedale pratese Santo Stefano, dove era stato ricoverato nel reparto di rianimazione, i medici hanno ritenuto di trasferirlo nel capoluogo toscano. Le condizioni dell'attore sarebbero gravi. "Al momento la prognosi èriservata", si legge in una nota emessa dall'Azienda ospedaliera, "ma il paziente non è in imminente pericolo di vita".

Nuti, 60 anni, è disabile dal 2006, dopo un ricovero in ospedale in seguito a un ematoma cranico dovuto a un mai chiarito incidente domestico. L'attore, che precedentemente aveva sofferto di depressione, rimase in coma diversi mesi. Negli ultimi tempi è stato assistito sempre dal fratello Giovanni nella sua casa pratese. 

Nuti, di recente, ha fatto parlare di nuovo di sé in occasione di un presunto caso di maltrattamento ad opera del suo badante. In seguito all'indagine, c'è stata una richiesta di archiviazione.

Il sindaco di Prato Matteo Biffoni, con la giunta della città, ha inviato un affettuoso messaggio d'augurio di pronta guarigione a Francesco Nuti: "Forza Francesco, siamo tutti con te". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti