David di Donatello 2013, i vincitori: trionfa Giuseppe Tornatore

Sei premi per La migliore offerta. Migliore attrice Margherita Buy, doppia statuetta a Valerio Mastandrea 

La migliore offerta

Immagine del film "La migliore offerta" – Credits: Warner Bros. Pictures Italia

Simona Santoni

-

Trionfo per Giuseppe Tornatore ai David di Donatello 2013, consegnati nella serata del 14 giugno. La migliore offerta si aggiudica infatti sei premi, vincendo nelle categorie più prestigiose, come il miglior film e la miglior regia. Parziale delusione per Diaz di Daniele Vicari che aveva 13 candidature come La migliore offerta: si deve accontentare di 4 premi nelle categorie meno prestigiose.

Miglior film
La migliore offerta di Giuseppe Tornatore

Migliore regista
Giuseppe Tornatore per La migliore offerta

Migliore attore protagonista
Valerio Mastandrea per Gli equilibristi

Miglior attrice protagonista
Margherita Buy per Viaggio sola

Migliore attrice non protagonista
Maya Sansa per Bella addormentata

Migliore attore non protagonista
Valerio Mastandrea per Viva la libertà

Migliore sceneggiatura
Roberto Andò, Angelo Pasquini per Viva la libertà

Migliore regista esordiente
Leonardo Di Costanzo per L'intervallo

Migliore produttore
Domenico Procacci per Diaz

Migliore direttore della fotografia
Marco Onorato per Reality

Migliore musicista
Ennio Morricone per La migliore offerta

Migliore canzone originale
"Tutti i santi giorni", musica e testi di Simone Lenzi, Antonio Bardi, Giulio Pomponi, Valerio Griselli, Matteo Pastorelli e Daniele Catalucci, interpretata da Virginiana Miller in Tutti i santi giorni

Migliore scenografo
Maurizio Sabatini e Raffaella Giovannetti per La migliore offerta

Migliore costumista
 Maurizio Millenotti per La migliore offerta

Migliore truccatore
Dalia Colli per Reality

Migliore acconciatore
Daniela Tartari per Reality

Migliore montatore
Benni Atria per Diaz

Miglior fonico di presa diretta
Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini per Diaz

Migliori effetti speciali visivi 
Storyteller - Mario Zanot per Diaz

Miglior film dell'Unione Europea
 Amour  di Michael Haneke (Teodora Film e Spazio Cinema)

Miglior film straniero 
Django Unchained  di Quentin Tarantino (Warner Bros)

Miglior documentario di lungometraggio
Anija (La nave) di Roland Sejko

Miglior cortometraggio
L'esecuzione di Enrico Iannaccone

David Giovani
La migliore offerta di Giuseppe Tornatore

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

David di Donatello 2013, tutte le candidature: Vicari e Tornatore in testa

Diaz di Daniele Vicari e La migliore offerta di Giuseppe Tornatore sono i "leader", ciascuno con tredici nomination

Commenti