Simona Santoni

-

Burt Reynolds oggi compie 80 anni. Nato a Lansing (Michigan) nel 1936, l'attore, regista e produttore statunitense di origini irlandesi e cherokee da parte di padre - al quale deve la sua pelle olivastra -, è stato uno dei più grandi divi hollywoodiani. E pensare che il suo primo sogno, quello da bambino, era di giocare a football, ma a causa di un incidente la sua carriera da atleta fu interrotta.

Teatro e piccolo schermo, dove debutta tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Sessanta, sono dunque, almeno inizialmente, un ripiego. La popolarità viene con Hawk l'indiano, serie tv del 1966 in cui interpretava un irochese.

È in questo periodo che recita nel western all'italiana diretto da Sergio Corbucci, Navajo Joe (1966), che Reynolds considererà sempre come la pellicola più brutta alla quale abbia mai preso parte, tanto da dichiarare che secondo lui il film doveva essere proiettato solo sugli aerei o nelle carceri, dove gli spettatori, non avendo alcuna via di uscita, sarebbero stati obbligati a guardarlo.

Tra il 1961 e il 2008 l'attore ha recitato in più di settanta pellicole. Il grande successo arriva nel 1972 grazie a Un Tranquillo Weekend di Paura al fianco di Jon Voight. Successivamente ha inanellato Quella sporca ultima meta (1974), nel ruolo che più poteva amare, di un giocatore di football, e La corsa più pazza d'America (1997).

Per molti è, e sempre sarà, il mitico regista pornografico Jack Horner nel capolavoro di Paul Thomas Anderson del 1997, Boogie Nights - L'Altra Hollywood, al fianco di un giovanissimo Mark Wahlberg. Per quella parte l'anno successivo Reynolds riceve una candidatura al premio Oscar come miglior attore non protagonista, anche se a portarsi a casa la statuetta è stato il compianto Robin Williams, per la sua interpretazione in Will Hunting - Genio Ribelle.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Alain Delon, bello e irrequieto: 80 anni per il divo francese - Foto

Ha dominato il cinema europeo per decenni. Oggi vive il passare del tempo con fatica e ha lottato più volte coi demoni della depressione

Woody Allen, 80 anni per il maestro dell'ironia - Foto

45 pellicole all'attivo, 4 Oscar in bacheca, il regista newyorchese non è ancora stanco: "Fare film è una meravigliosa distrazione. Non penso al fatto che in un futuro molto distante sarò vecchio"

Kabir Bedi, il fascinoso Sandokan compie 70 anni - Foto

Col suo sguardo di brace e lo charme esotico, l'attore indiano è stato la "Tigre di Mompracem" dell'amato sceneggiato anni Settanta

Commenti