Isole Faroe: tour virtuali come in un videogame
Viaggi

Isole Faroe: tour virtuali come in un videogame

Potrebbero essere una delle mete ideali per le prossime vacanze, lontano dalla folla e dalla confusione, intanto si possono visitare in modo remoto, come se fossimo davvero in quel paradiso

Non è ancora chiaro come, quando e se torneremo a viaggiare in questa estate che sta per arrivare, ma pensare positivo non costa nulla. L'idea di programmare le prossime vacanze ha il vantaggio di farci tornare il buon umore e le possibilità sulla carta certo non mancano. Di sicuro, almeno al meno per il momento, sembra improbabile poter scegliere le destinazioni turistiche più conosciute e affollate, meglio indirizzarsi verso lidi più remoti e tranquilli.

Un suggerimento tutt'altro di ripiego sono le splendide isole Faroe, l'arcipelago danese situato tra l'Islanda e la Norvegia. Queste 18 isole vulcaniche e rocciose accerchiate dal freddo oceano Atlantico del Nord rappresentano un sogno per gli amanti dell'avventura che preferiscono stare lontani dalle latitudini più blasonate.

La posizione di queste isole ha permesso a questo paradiso naturale di mantenere uno status di quiete anche nel periodo estivo, momento in cui diventa più semplice raggiungerle e godere di un clima decisamente confortevole rispetto al pur interessante inverno. Bisogna tenere presente infatti che il caldo non è mai un'opzione, le temperature medie d'estete si aggirano sui 13 gradi. Gli scenari possono ricordare quelli della Scozia o dell'Irlanda con coste frastagliate, distese verdi, molte pecore e pochi uomini. Gli abitanti complessivi non superano infatti le 50.000 unità.

In questo angolo del pianeta a farla da padrone sono gli spazi liberi all'orizzonte, ideali per un momento di detox ma anche per chi ama l'ecoturismo e il bird watching. Niente macchine, niente confusione ma meglio avere gambe allenate per i lunghi e a volte tosti percorsi di trekking. Le gite possibili vi permetteranno di scoprire ogni giorno le diverse sfaccettature di questo paradiso, passando dalla selvaggia isola di Mykines, alla graziosa capitale Torshavn sull'isola di Streymoy, fino agli scorci romantici come quelli del faro di Suðuroy nell'isola più meridionale delle Faroe.

Per assaporare questi scenari, soprattutto ora che siamo costretti a sognarli solo da remoto è possibile utilizzare una nuova piattaforma messa a punto proprio per le visite virtuali. La peculiarità di questa visita è che le isole potranno essere esplorate attraverso gli occhi di un abitante locale. I faroesi saranno dotati di una videocamera in diretta, che consentirà ai turisti casalinghi non solo di avere una prospettiva reale del posto, ma anche di controllare i luoghi e le modalità di esplorazione, utilizzando un joypad per girare, camminare, correre e persino saltare.

Proprio come in un reale videogioco, il giocatore principale controllerà le mosse dei lontani isolani, che non solo esploreranno luoghi a piedi, ma voleranno anche in cielo in elicottero: questo offrirà ai visitatori da casa una prospettiva a volo d'uccello sui ripidi pendii erbosi, sulle 80.000 pecore faroesi, gli infiniti paesaggi marini e la campagna incontaminata e selvaggia di questo bellissimo arcipelago di isole.

L'esperienza sarà avvincente, ma di persona, appena sarà possibile, la visita delle isole Faroe vi darà sensazioni uniche e ricordi speciali.

www.remote-tourism.com/

Ti potrebbe piacere anche

I più letti