House of cards 2
Serie TV

l'iPhone protagonista delle serie tv

Da House of Cards a Ray Donovan, passando per The Big Bang Theory: i protagonisti delle serie tv più famose hanno una passione in comune: il melafonino

C'è un filo rosso che unisce le serie tv di successo da House of Cards a The big bang theory… il cavetto dell'iPhone. Proprio così. Non bisogna essere particolarmente attenti per accorgersene: 8 volte su 10, quando in una serie tv squilla il telefono o parte un sms è un iPhone (guarda la gallery)

 

Product placement si dirà. E invece no. Il melafonino non è messo lì a caso, perché lo spettatore lo noti. Ma ha quasi sempre un ruolo, fino a diventare perno delle trame scritte dagli sceneggiatori. In House of Cards, per esempio, è un iPhone a custodire i dialoghi e i video proibiti di Frank Underwood (Kevin Spacey) con la giornalista curiosa che farà una brutta fine. E sua moglie Claire (Robin Wright) si fa scudo di un iPad in più di un'occasione.

Nella serie di culto Ray Donovan, inedita in Italia, tutti hanno un device Apple a cui affidano i propri tormenti e gli iMessage sono i dialoghi muti ma decisivi che spesso annunciano i punti di svolta nella trama, risparmiando agli sceneggiatori un bel po' di fatica.

Ma c'è chi si spinge oltre come gli autori di Modern Family, con una puntata quasi interamente dedicata all'iPad che Phil (Ty Burrell) riceve in regalo per il suo compleanno. Superati in fantasia per ora solo dai geniacci di The Big Bang Theory che fanno innamorare Raj (Kunal Nayyar) di Siri, il sistema di riconoscimento vocale dell'iPhone. E trattandosi di una sitcom che gioca con lo spirito nerd, nessuno vi ha letto una forzatura.

Il bello è che secondo quanto scritto da Business Insider, la Apple non pagherebbe neppure un centesimo per apparire. Ha dei bravi p.r. a Hollywood e si limita a fornire i suoi devices alle produzioni che ne fanno richiesta. L'iPhone è così diffuso (e amato) che gli spettatori non lo troverebbero mai fuori contesto. Anzi, vedere i protagonisti di una serie tv che maneggiano il loro stesso telefonino dà vita a un abile gioco di specchi che li aiuta a immedesimarsi. Risultato: solo nel 2011 Brandchannel ha contato 891 apparizioni di prodotti Apple in uno show televisivo americano.

Chi è stato il primo? Difficile dirlo con certezza. Molto probabilmente si è trattato del Dottor House (Hugh Laurie) nel 2008: l'iPhone gli arrivò in un pacchetto sotto forma di regalo di Natale. Lui lo aprì e mostrò il suo stupore alla telecamera. Era un fiammante modello EDGE con schermo con 3,5 pollici e senza 3G. Chissà che faccia farebbe ora il dottore dinanzi a un iPhone 6 plus.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti