Serie TV

Braccialetti Rossi: la vita dopo Davide

La puntata precedente si era chiusa con la morte di Davide, il bello dei Braccialetti Rossi. Come se la sarebbero cavata gli altri? Abbiamo aspettato una settimana ed ecco la risposta

– Credits: http://www.rai.it/

 La puntata si apre in modo decisamente pesante: aleggia su tutti la morte di Davide e gli amici non riescono a farsene una ragione. Si ritrovano a pezzi accanto al letto di Rocco, l’Imprescindibile perché, come dice la voce del bambino narrante “Ci succede così, quando siamo tristi, a noi braccialetti…”. Il bisogno di ritrovarsi insieme e darsi forza a vicenda.

Come sempre in questa serie, i sentimenti buoni prevalgono e Leo per ritrovare il coraggio, va dai braccialetti bianchi (i bimbi appena nati) e, insieme a Tony, guarda i due gemelli nati nell’ora in cui Davide se ne andava.

La vita continua.

E lo scopre anche Tony, quando capisce che il rene di Davide servirà a far vivere meglio un altro ragazzo destinato, altrimenti, alla dialisi.

Il funerale dell’amico diventa un momento importante in cui il gruppo riesce a farsi forza e a trasformare una celebrazione funebre in un inno all'amicizia e alla vita.

Tutta questa riflessione sulla morte dell’amico porterà i ragazzi a una conclusione (consolatoria per loro ma anche per chiunque abbia perso qualcuno di caro): vivranno loro la vita di Davide.

I suoi sogni e le sue speranze li accompagneranno per sempre. E Davide diventerà parte di ognuno di loro.

Da qui la decisione di formare una band (uno dei sogni più grandi di Davide): e i Braccialetti Rossi si mettono a cantare accanto al letto di Rocco. E per la prima volta il piccolo accenna a cantare anche lui…

Ma i problemi da affrontare non finiscono mai: l’unione del gruppo darà la forza a tutti di tirare avanti (e, speriamo, in maniera positiva).

La prossima puntata sarà anche l’ultima: ma come faremo senza di loro?

© Riproduzione Riservata

Commenti