MotoGP

MotoGp, Gp Francia: quote, anticipazioni, precedenti e orari tv

Marquez ha annunciato il rinnovo con la Honda Hrc per altri due anni. Sul circuito Bugatti di Le Mans, il campione del mondo in carica potrebbe centrare la quinta vittoria consecutiva

Marquez festeggia sul circuito di Jerez i 100 gran premi disputati – Credits: EPA/Jose Manuel Vidal

“Sono molto felice per il nuovo contratto con la Honda – ha detto Marc Marquez nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia – Era molto importante per me. Mi sento bene con questo team e credo che per loro sia lo stesso nei miei confronti. Li ringrazio per avermi dato questa possibilità”. Secondo alcune indiscrezioni, l'accordo che legherà il campione del mondo in carica con la casa giapponese fino al 2016 prevede uno stipendio di circa 10 milioni di euro all'anno più bonus legati ai risultati. E' il primo della classe, tutto torna. Quattro vittorie nelle prime quattro gare dell'anno, Marquez sembra inaffondabile. “E' stato un inizio di stagione davvero incredibile – ha spiegato il pilota spagnolo – ma so che arriveranno gare in cui non sarà possibile vincere perché ci saranno piloti che andranno più veloci di me. Dovremo sempre essere molto concentrati e sapere che una seconda o terza posizione andrebbero comunque bene per il campionato”. Marc il fenomeno, Marc il saggio.

Felice Marquez, felice Rossi. “Sono contento di come è iniziata la stagione – ha dichiarato il Dottore – due secondi posti non sono affatto male. E' sempre molto difficile battere Marc, ma mi sento meglio sulla moto rispetto allo scorso anno. Sono felice del mio team, di come stiamo lavorano. Le Mans non è il circuito migliore per i piloti, ma la Yamaha è sempre stata molto competitiva qui e speriamo di fare bene. I miei progetti per il domani? Mi sento bene, sarei felice di proseguire con la Yamaha per altre due stagioni. Nelle prossime settimane, ne parleremo”. Rossi vede lontano con fiducia. Gli fa eco il compagno di squadra Jorge Lorenzo. “Non siamo poi così lontani dai primi posti e Valentino ha dimostrato a Jerez che possiamo rimanere sul podio. Non ho iniziato al massimo, è vero, ma possiamo ancora fare bene”.

I PRECEDENTI

Ecco come sono andate le cose sul circuito Bugatti di Le Mans nelle ultime 4 edizioni.

2013

Podio: 1° Pedrosa (Honda), 2° Crutchlow (Yamaha), 3° Marquez (Honda). Pole: Marquez (Honda). Giro più veloce: Pedrosa (Honda) in 1'43”597. Gli italiani al traguardo: 4° Dovizioso, 8° Pirro, 11° Iannone, 12° Rossi, 14° Petrucci.

2012

Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Rossi (Ducati), 3° Stoner (Honda). Pole: Pedrosa (Honda). Giro più veloce: Rossi (Ducati) in 1'44”614. Gli altri italiani al traguardo: 7° Dovizioso, 12° Pasini, 14° Pirro.

2011

Podio: 1° Stoner (Honda), 2° Dovizioso (Honda), 3° Rossi (Ducati). Pole: Stoner (Honda). Giro più veloce: Pedrosa (Honda) in 1'33”617. Gli altri italiani al traguardo: 5° Simoncelli.

2010

Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Rossi (Yamaha), 3° Dovizioso (Honda). Pole: Rossi (Yamaha). Giro più veloce: Lorenzo (Yamaha) in 1'34”545. Gli altri italiani al traguardo: 6° Melandri, 10° Simoncelli.

LA PISTA

I numeri del circuito Bugatti di Le Mans.

Lunghezza tracciato: 4,185 Km
Curve a sinistra: 4
Curve a destra: 9
Costruito nel 1966
Modificato nel 2008
Giri gara: 28

I NUMERI DEL GP DI FRANCIA

59 - I podi conquistati da Marc Marquez con la vittoria di Jerez. Un ulteriore arrivo tra i primi tre in Francia ne farebbe il 25º pilota in 65 anni di storia a raggiungere il traguardo dei 60 podi.

4 – Dani Pedrosa ha iniziato la stagione raggiungendo sempre il podio nelle prime quattro gare della MotoGp. Un altro podio rappresenterebbe il suo record personale nella classe regina.

LA CLASSIFICA PILOTI

Le prime dieci posizioni dopo la quarta gara (su 18)

1° Marquez (Honda), 100 punti; 2° Pedrosa (Honda), 72; 3° Rossi (Yamaha), 61; 4° Dovizioso (Ducati), 45; 5° Lorenzo (Yamaha), 36; 6° Bradl (Honda) e A. Espargaro (Forward Yamaha), 30; 8° Smith (Yamaha), 28: 9° Iannone (Ducati) e P.Espargaro (Yamaha), 25.

LE QUOTE bwin

Nella corsa al titolo iridato quota rasoterra per Marc Marquez (1.10) con Valentino Rossi e Dani Pedrosa a 8.00. Il bookie bwin offre la sua cinquina a 1.30 e il giro più veloce a 1.35. Dani Pedrosa, reduce da un intervento all’avambraccio destro, scenderà comunque in pista pronto a conquistarsi l’ennesimo podio. Vittoria in gara e pole position a 6.00.

Il Dottore continua la sua marcia dopo l’ottimo secondo posto di Jerez. Per lui il trionfo in terra transalpina vale 10.00 e il giro più veloce sale a 12.00. Quote bwin più ottimiste per il compagno di squadra Jorge Lorenzo, anche se al momento il maiorchino non sembra aver trovato il ritmo giusto: qualifiche e primo posto in gara a 5.00.

Dopo la bella gara a Jerez, Andrea Dovizioso, è fiducioso sulle prestazioni della sua Ducati. Quarto posto in classifica per il pilota forlivese e tanta speranza di agguantare il secondo podio della stagione: pole position a 40.00 ma la vittoria è un sogno che schizza a 100.00.

Stessa quota di Valentino in qualifica (12.00) per Aleix Espargaro, mentre la vittoria è un’impresa (75.00) decisamente ardua. Per Bradl e Baustista la quota resta in doppia cifra. Il colpaccio qualifiche ufficiali vale rispettivamente 40.00 e 50.00; mentre il trionfo in gara per entrambi è una scommessa data a 75.00.

ORARI TV

Venerdì

Ore 10 e 14: libere (diretta Sky Sport MotoGp)

Sabato

Ore 10 e 13,30: libere (diretta Sky Sport MotoGp)

Ore 14,10: qualifiche (diretta Sky Sport MotoGp, sintesi Cielo ore 17)

Domenica

Ore 9,40: warm up (diretta Sky Sport MotoGp)

Ore 14: gara (diretta Sky Sport MotoGp, differita Cielo ore 15,10)

Twitter: @dario_pelizzari

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti