Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Il Milan fa la spesa da Mourinho

Carvalho, Albiol, Kakà, Diarra. Per i rinforzi di gennaio i rossoneri chiedono aiuto all'ex rivale

Josè Mourinho durante un allenamento del Real Madrid (LaPresse)

A gennaio il Milan si muoverà sul mercato. Inevitabile per una squadra che ha diverse lacune in ogni reparto. Per il futuro rossonero potrebbe essere così determinante la volontà di uno storico rivale, quel Josè Mourinho che con l'Inter ha dato diversi dispiaceri ai cugini. Spetterà infatti al tecnico portoghese dire la sua sulla cessione di alcuni giocatori che nel Real Madrid non trovano più spazio. Il primo della lista è Ricardo Carvalho, difensore portoghese classe 1978, arrivato a Madrid nel 2010 dal Chelsea proprio per volontà dello Special One. Carvalho ha raccolto 43 presenze farcite da 3 gol ma in questa stagione con i blancos non è mai sceso in campo. A 34 anni c'è la possibilità di arrivare in rossonero già a gennaio, operazione che potrebbe partire da un prestito con eventuale diritto di riscatto a giugno con l'aspettativa di trovare la stessa affidabilità fornita da Yepes, arrivato dal Chievo Verona a 35 anni.

Adriano Galliani tratta con Florentino Perez anche il contratto di Raul Albiol, numero 18 delle merengues acquistato nell'estate 2009 dal Valencia per circa 20 milioni di euro. Dopo aver saltato tutta la prima stagione a Madrid per un grave infortunio il suo ruolo nel Real Madrid è diventato sempre più marginale e il Milan sta sondando la possibilità di acquistarlo. Classe 1985, 35 presenze con la nazionale spagnola, Albiol piace molto alla dirigenza rossonera ma le parole del suo agente Manuel Garcia Quilon hanno gelato la trattativa: "il giocatore resta a Madrid, non abbiamo ricevuto nessuna offerta, neanche dal Milan". Difficile quindi che l'operazione decolli a gennaio, se ne riparlerà a giugno.

L'altro nome sempre attuale è quello di Kakà, inseguito dal Milan nelle ultime due finestre di mercato. In estate l'operazione è stata vicina alla conclusione ma le cifre altissime che blindano il brasiliano al Real non hanno permesso di mettere nero su bianco la cessione. Il giocatore resta però ai margini della rosa, ormai riserva fissa con sole 3 presenze nella Liga in questa stagione, 2 in Champions e una in coppa del Re. A gennaio Adriano Galliani ci riproverà: l'obiettivo è ottenere il prestito gratuito e dividere l'ingaggio del giocatore con una promessa di riscatto a giugno. Infine il capitolo Lassana Diarra: classe 1985, nazionale francese, l'ex meregue è passato a settembre all'Anzhi di Eto'o ma l'ambientamento in Russia sta dando più problemi del previsto. La corte del Milan continua e non è escluso che a gennaio possa arrivare a Milano per un prestito di sei mesi in occasione della pausa nel campionato russo.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>