Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Calcio

Mediaset e Sky snobbano Barca-Real

Le due tv a pagamento non hanno trasmesso il Clasico, in compenso, c’è il Sidney

Niente Clasico per i calciofili italiani, che si sono dovuti "accontentare" del derby milanese (Credits: Simone Spada / LaPresse)

Domenica sera: le tv italiane erano sintonizzate sul derby, Milan-Inter (uno dei più tristi della storia); il resto del mondo era collegato con il Camp Nou di Barcellona, per il "Clasico", Barca-Real Madrid. Messi contro Cristiano Ronaldo, il meglio del meglio. Per tutti, non per l'Italia.

Ma non ci avevano promesso e garantito (ascoltate la pubblicità) "Tutto il calcio?!".

Proprio così, Mediaset Premium e Sky, per ragioni che probabilmente presto conosceremo, non hanno trasmesso la diretta di una delle gare più attese della stagione per chi ama il calcio. C’è qualcosa che non torna. E che fa storcere il naso a un popolo di maliziosi e malpensanti alle prese con i guai del quotidiano made in Italy. Questione di diritti, quasi certamente. Possibile che i responsabili tv della Liga, oppure del Barcellona, abbiano chiesto una cifra folle per consentire il passaggio del segnale. Cifra che sia Mediaset, sia Sky potrebbero aver deciso di non pagare perché difficilmente sostenibile e soprattutto giustificabile sotto il profilo del ritorno economico. Ci sta, è successo altre volte, è una legge di mercato, c’è chi accetta il prezzo e versa il necessario, chi invece fa un passo indietro e preferisce far senza, che tanto si vive lo stesso e poco importa se i clienti si arrabbiano per un diritto che consideravano sacrosanto, capiranno.

Tuttavia, resta un fatto. Nel “tutto” a cui fanno riferimento i promo delle due tv a pagamento è lecito attendersi tanto, certo di più rispetto all’offerta accessibile e garantita telecomando alla mano. Ok per il calcio italiano, e ci mancherebbe altro. Serie A e Serie B, con tanto di anticipi, posticipi, commenti, repliche e tutto quello che ne segue. Ok per la Premier League, da moltissimi è considerato il torneo più bello d’Europa. Si tratta dell’Abc, senza non si potrebbe fare. Ma da qui in poi cominciano i problemi. Sì, perché della Liga e della Bundesliga non ci sono tracce. E stiamo parlando del campionato spagnolo e di quello tedesco, non di quello armeno o di quello tailandese. Per carità, vero che “tutto” significa “tutto”, epperò qualche mancanza possiamo pure accettarla, che diamine. Niente Barca-Real, niente Bayern Monaco-Borussia Dortmund, per intenderci. Calcio minore, si dirà, roba da nulla.

Mediaset ha acquistato i diritti per trasmettere in diretta tutte le gare di Del Piero nella sua declinazione australiana. Sidney mon amour, bellissima città e grande, grandissima stima per l’ex capitano bianconero, è stato un fuoriclasse e non è detto che non lo sia ancora per qualche tempo, ma da qui ad accettare lo scambio Wellington-Sidney con Barcellona-Real Madrid, beh, ce ne passa. E cosa dire di Sky, che se acquisti il pacchetto Calcio ti apre le porte della Serie A e della Serie B, ma non ti permette di seguire tutte le partite di Champions ed Europa League, per le quali devi sottoscrivere un altro abbonamento, questa volta al pacchetto Sport.

Sono scelte, si dirà. C'è chi ha acquistato i diritti per le Olimpiadi e chi per gli europei. C'è chi ha preso il Motomondiale 2013 e chi la Superbike.

Scelte. Non farci vedere Barcellona-Real Madrid è stata senza dubbio una scelta sbagliata

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>