Le metamorfosi di Arturo Vidal: giocatore senza ruolo o jolly in stile Boateng?

La Juventus di Conte è pronta per la nuova stagione. Una squadra rivoluzionata che dopo tanti anni difficili vuole finalmente tornare a dire la sua nel campionato italiano. Tra i nuovi arrivati spicca il nome di Arturo Vidal, mediano …Leggi tutto

Arturo Vidal in azione con la maglia della Juventus (ANSA)

Arturo Vidal in azione con la maglia della Juventus (ANSA)

bar sportLa Juventus di Conte è pronta per la nuova stagione. Una squadra rivoluzionata che dopo tanti anni difficili vuole finalmente tornare a dire la sua nel campionato italiano. Tra i nuovi arrivati spicca il nome di Arturo Vidal, mediano di 24 anni che Antonio Conte sta provando in diversi ruoli. Il cileno si è presentato come mediano da affiancare a Pirlo ma nelle prime uscite in bianconero l’allenatore lo ha utilizzato in diversi ruoli. Jolly multiuso o confusione tattica? Ecco come il tecnico leccese vuole trasformarlo nel Boateng bianconero.

Nel torneo Tim i tifosi della Juventus hanno potuto verificare pregi e difetti del nuovo arrivo. Nell’incontro contro il Milan il centrocampista è stato schierato a ridosso delle punte decidendo la partita con un gran tiro dalla distanza e un’assist per il gol partita di Matri. In pochi ad inizio incontro erano ottimisti, il cileno sembrava perso nel centrocampo juventino, incapace di trovare posizione e impegnato in una corsa quasi isterica per coprire una posizione evidentemente mal compresa. Conte lo ha richiamato più volte fino a calarsi nella parte. Nelle partite seguenti il suo ruolo è ulteriormente cambiato: è stato schierato a destra nel 4-2-3-1, una posizione che è però sembrata meno congeniale alle sue caratteristiche.

Nello scacchiere di Conte Vidal dovrebbe essere uno dei due centrocampisti centrali ma in queste settimane di lavoro il tecnico ha capito come il nuovo arrivo possa costituire una sorpresa e una variante tattica. Un giocatore muscolare e veloce dalle spiccati doti offensive che potrebbe funzionare nel ruolo di trequartista sullo stile di Kevin Prince Boateng con il Milan. Nel Leverkusen Vidal giocava a ridosso delle punte e della difesa avversaria, un ruolo che gli ha permesso di segnare dieci gol in Bundesliga nell’ultimo anno. L’investimento di 12 milioni di euro potrebbe essere il più prezioso del mercato bianconero, Conte ha ben presente l’assetto tattico della formazione e se il cileno si calerà nella parte i tifosi juventini potrebbero avere un nuovo idolo a prescindere dal 4-2-4 o dal 4-2-3-1.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/0CBLjsH8Jks" width="672" height="404" wmode="transparent" /]

© Riproduzione Riservata

Commenti