Calcio

La Classifica di Serie A (senza torti o favori degli arbitri)

Il dossier sulle prime 27 giornate: 43 gare condizionate. Juve e Roma piangono, favori per Milan, Napoli, Lazio e Udinese

I contenuti di questo post sono stati prodotti in autonomia dall’autore che appare nella sezione autore prima dell'inizio del testo, i contenuti di questo post possono essere associati a un brand promozionale tramite la dicitura “sponsorizzato da” oppure “offerto da” con il logo dello sponsor ben visibile.
Getty Images Sport

Il fallo di Candreva su El Shaarawy che porta all'espulsione del laziale – Credits: Getty Images Sport

Errori in serie nei due match più importanti della giornata a Napoli e Milano. Gare condizionate da episodi arbitrali a Pescara (abruzzesi danneggiati) e Firenze (rete decisiva da annullare). Un'ordinaria domenica di pasticci da parte dei direttori di gara malgrado i vertici dell'Aia puntassero alla tranquillità tanto da schierare una fornita pattuglia di internazionali. Non è andata bene anche se Braschi difende l'operato di Orsato e Rizzoli promuovendo le loro prestazioni al San Paolo e a San Siro. Come si possa fare di fronte al mancato rosso di Cavani e ai conciliaboli che hanno portato all'espulsione di Candreva è quasi un mistero.

Dall'inizio della stagione sono già 43 - secondo il dossier di Panorama.it - le partite condizionate da errori dei fischietti e dei loro collaboratori. Mediamente una ogni sei e in qualche occasione il conto non si è appesantito solo perché il campo si è incaricato di rimettere le cose a posto. In ogni caso è un campanello d'allarme in vista del finale di stagione che si annuncia rovente soprattutto per la volata Champions. In gioco ci sono oltre 30 milioni di euro e interessi contrapposti di piazze grandi e importanti.

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La lettura della classifica dice che al vertice la corsa scudetto sarebbe chiusa. La Juventus lamenta più torti che favori condizionanti (+4 punti), mentre il Napoli ha un saldo negativo (-3). Insieme ai bianconeri le più penalizzate sin qui sono state Roma e Atalanta (+4). I vantaggi sono arrivati per Udinese (-6), Chievo (-5), Milan, Lazio e Catania (-4). Senza errori sarebbe comunque apertissima la volata Champions con 6 squadre in 7 punti Napoli compreso, e un po' più emozionante quella per la salvezza.

Di seguito la classifica di Panorama.it con la differenza rispetto alla graduatoria reale:

JUVENTUS 63 (+4)

NAPOLI 50 (-3)

ROMA 47 (+4)

INTER 46 (-1)

MILAN 44 (-4)

FIORENTINA 43 (-2)

LAZIO 43 (-4)

CATANIA 38 (-4)

PARMA 35 (+3)

TORINO 35 (+3)

ATALANTA 34 (+4)

SAMPDORIA 34 (-1)

UDINESE 34 (-6)

BOLOGNA 33 (+1)

CAGLIARI 28 (-3)

GENOA 25 (-1)

CHIEVO 24 (-5)

PALERMO 23 (+2)

SIENA 22 (+1)

PESCARA 22 (+1)

Seguimi su Twitter e Facebook

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>