Calcio

Allenatori: tutti gli stipendi

Conte (3 mln) il Paperone. Bergodi (300mila) il più povero. Ecco perché Guardiola ha detto no all'Italia

Antonio Conte è l'allenatore più pagato della Serie A (Ansa)

Dopo l'annuncio dell'accordo tra Pep Guardiola e il Bayern Monaco qualche dirigente dei bavaresi deve aver riso sentendo le voci provenienti dall'Italia. Giornalismo alla ricerca dello scoop senza sapere che in una stanza della sede di Monaco, già dopo Natale, il tecnico spagnolo aveva siglato l'accordo fino al 2016 per 8 milioni di euro netti a stagione. Guardiola alla Roma, Guardiola al centro del prossimo progetto Milan. Voci improbabili e, alla luce del nuovo contratto con il Bayern, impossibili. L'arrivo dello spagnolo in Germania non può infatti essere unicamente legato al progetto tecnico del club tedesco, come dichiarato dal tecnico, bensì ad un accordo economico per un totale di 24 milioni di euro netti, cifre impossibili per l'Italia.

Dati alla mano il calcio della penisola non è infatti in grado di reggere la concorrenza spagnola e inglese ma anche quella tedesca, campionato che ha ormai superato la serie A per organizzazione, mole di introiti, spettatori e chi più ne ha più ne metta. Guardiola deve aver dato un'occhiata alla classifica degli stipendi della serie A, una graduatoria che dall'addio di Mourinho si è sempre più livellata verso il basso.

Non a caso l'allenatore più pagato è Antonio Conte della Juventus con 3 milioni di euro, cifra che nessun altro allenatore in Italia raggiunge. Ecco il perché della fuga all'estero dove Ancelotti, Lippi, Capello, Mancini e Spalletti guadagnano il triplo della somma di tutti i tecnici della serie A. Dati emblematici che hanno reso l'arrivo di Pep Guardiola unicamente un sogno.

Gli allenatori italiani all'estero:

Ancelotti 13,5 mln di euro

Lippi: 10 mln di euro

Capello: 7,8 mln di euro

Mancini: 5,9 mln di euro

Spalletti: 3,3 mln di euro

totale: 40,5 mln di euro

Gli allenatori della serie A:

Conte: 3 mln di euro (2015)

Mazzarri: 2,5 mln (2013)

Allegri: 2,4 mln (2014)

Zeman: 1,4 mln (2014)

Stramaccioni: 1,1 mln (2015)

Montella: 1 mln (2014)

Delneri: 1 mln (2013)

Pioli: 0,9 (2014)

Donadoni: 0,9 (2013)

Guidolin: 0,8 (2015)

Ventura: 0,8 (2014)

Colantuono: 0,7 (2014)

Petkovic: 0,6 (2014)

Delio Rossi: 0,5 (2013)

Gasperini 0,45 (2014)

Corini: 0,4 (2013)

Maran: 0,35 (2014)

Iachini: 0,3 (2013)

Stroppa: 0,3 (2013)

Pulga/Lopez 0,3 (2013)

Totale: 19,3 mln di euro

© Riproduzione Riservata

Commenti