Life

Le teenager esorciste: cacciano i demoni con crocifissi e calci

Sempre più popolari in Usa e Gran Bretagna, sono cinture nere di karate e puntano il dito contro Harry Potter

Nella foto le tre esorciste adolescenti, durante un viaggio a Mosca. Credits: Facebook.com

Hanno tra i 18 e i 21 anni e una mission impossible (ma non per loro): cacciare il diavolo. Si chiamano Brynne Larson, Tess e Savannah Scherkenback, vivono in Arizona, nel cuore degli Stati Uniti del sud, e sono accunate dalla passione per i cavalli. Ma non solo: amano difendere se stesse e gli altri, e lo fanno a colpi di karate e di crocifisso . Proprio così: vogliono "stanare" il demonio e sono convinte che in Gran Bretagna ci sia terreno fertile pe ri loro esorcismi.

Secondo le teenagers, infatti, il diavolo e i demoni si nascono molto bene tra le stregonerie di Harry Potter. Proprio il maghetto più famoso al mondo, frutto della fantasia e della penna di JK Rowiling, le magie messe in atto da Harry Potter sarebbero tratte da autentici libri di stregoneria, ispirati da demoni che vanno combattutti. Loro hanno deciso di condurre la battaglia contro il diavolo a suon di crocifissi d'argento, che tengono in mano insieme a una copia della Bibbia.

L'arte degli esorcismi l'hanno imparata dal padre di Brynne, il reverendo Bob Larson, famoso per cacciato il diavolo circa 15 mila volte, ma anche per essere apparso sugli schermi televisivi americani in programmi molto seguiti. La sua fama ha persino oltrepassato l'Oceano, sbarcando in Gran Bretagna, dove anche la figlia e le sue amiche sono diventate "celebri". Ospitate dalla BBC , le tre ragazze hanno raccontato di ritenersi "combattenti per la libertà", ma sopraqttutto di avere una gran voglia di "prendere a calci in c... qualche demone". Lungi dalle intenzioni di Brynne, Tess e Savannah, però, trarre popolarità dalla loro missione: "Onestamente non ho mai pensato di dare un senso di spettacolirtà a quello che sto facendo - ha spiegato Brynn proprio dagli studi della BBC - sto solo dimostrando la potenza di Dio. Non stiamo giocando con le telecamere, in privato ho visto incredibili".

Di sicuro, per questa loro attività le ragazze (e padre Larson) prendono una ricompensa, di qualche centinai di sterline o dollari: cacciare il diavolo non è un lavoro semplice, per il reverendo, che ha spiegato: "La gente paga migliaia di dollari per disintossicarsi dalla droga o per andare dallo psichiatra, però c'è questa convinzione che la spiritualità sia gratis. I Pastori delle grandi chiese americane arrivano a guadagnare anche un milione di dollari all'anno, posso assicurarvi che siamo molto distanti da quella cifra". Nessuno scopo di lucro, dunque, ma solo la volontà di aiutare il prossimo.

Ma cosa c'entra il karate? Tutte e tre le giovani esorciste sono appassionate di questa arte marziale e si sono conosciute, 8 anni fa, proprio in una palestra mentre imparavano i segreti del karate. E oggi i demoni li cacciano anche a suon di calci (parola loro).

© Riproduzione Riservata

Commenti