Esteri

Durand de la Penne, l'eroe dimenticato

Luigi Durand de la Penne è un eroe italiano pressochè sconosciuto dai più,  benchè sia stato insignito della medaglia d'oro al valor militare. Si ispirarono alle sue imprese militari anche due film: I sette dell'Orsa maggiore e L'affondamento della Valiant.

Durante la  seconda guerra mondiale, Durand de la Penne partecipò a numerose missioni  nel Mar Mediterraneo con la flottiglia X MAS. Capogruppo dei maiali (siluri montati da uomini) fu il principale artefice  dell'affondamento della  nave inglese Valiant nella rada di Alessandria d'Egitto nel 1941.

Durand de la Penne, a bordo del sommergibile Scirè (da lì partì la flottiglia di maiali che attaccarono le navi inglesi ancorate nel porto), dopo aver superato con notevoli difficoltà le ostruzioni del porto, collocò da solo la carica esplosiva sotto le torri di prora della Valiant, ma una volta risalito in superficie, venne scoperto e catturato. Tuttavia, la Valiant e la Queen Elizabeth (l'altra nave inglese attaccata invece da altri due membri della flotilla) grazie alle acque basse del porto non affondarono completamente. La consegna della medaglia d'oro al valor militare a Luigi Durand De la Penne avvenne a Taranto nel marzo 1945 e fu l'occasione di uno storico episodio: l'insignito venne decorato dallo stesso sir Charles Morgan, allora comandante della Valiant.

Nel giugno 1956 Durand de la Penne  venne eletto alla Camera dei deputati nel collegio di Genova, nella lista della Democrazia Cristiana. Nello stesso periodo fu iscritto nel ruolo d'Onore, e fu nominato  ammiraglio di squadra. Per poi essere rieletto, con il Partito Liberale italiano, nella III, IV, V e VI legislatura. Fu sottosegretario di Stato alla Marina mercantile nel Secondo Governo Andreotti (giugno 1972-luglio 1973).

© Riproduzione Riservata

Commenti