svezia_scuola
Esteri

Svezia, assalto alla scuola: morto anche il killer, oltre a insegnante e alunno

Prima dell'attacco, il 21enne si era fatto una foto con due ragazzi della media di Trollhattan. Ferito un altro docente e un secondo studente

Dopo aver ucciso un docente e un alunno, ferendo gravemente un altro insegnante e un secondo ragazzo, è morto anche il 21enne che questa mattina aveva fatto irruzione nella scuola media di Trollhattan, nel sud-ovest della Svezia, mascherato da personaggio di Star Wars e soprattutto armato di spada e pugnali.

A fermare il folle aggressore, ferendolo in maniera poi rivelatasi letale, sono stati alcuni agenti intervenuti sul posto subito dopo l'allarme dato dalle tante persone in fuga. Incredibilmente, come testimonia la foto pubblicata dal giornale svedese Dagens Nyheter sul profilo Twitter, prima del suo folle gesto il giovane - spada in pugno - si era fatto una foto con due ragazzi della scuola, vestito di nero e con una maschera che ricorda quella di Darth Vader in Guerre Stellari. 

Un alunno ha raccontato alla Tv svedese Expressen: "Ero in classe quando è arrivata la notizia che c'era un assassino nella scuola. Abbiamo chiuso a chiave la porta, ma l'insegnante era ancora nel corridoio: alcuni di noi sono allora usciti per avvertirlo del pericolo, ma l'aggressore l'aveva già colpito". Secondo le prime ricostruzioni, l'attacco sarebbe avvenuto non propriamente all'interno della struttura, ma in un bar annesso al complesso scolastico, che ospita circa 400 ragazzi.

Il premier svedese Stefan Lofven ha annullato un intervento in Parlamento a Stoccolma per raggiungere Trollhattan in serata. "Si tratta di uno dei più gravi incidenti nella storia della Svezia", ha invece dichiarato il portavoce della polizia, Thomas Fuxborg. Trollhattan è una città industriale di circa 45 mila abitanti, a nord di Goteborg, conosciuta perché sede della casa automobilistica Saab.

© Riproduzione Riservata

Commenti