Esteri

Gran Bretagna, piovono ossa dal giardino di Dracula

A Whitby la terra di un antico convento è franata a causa delle piogge, rovesciando resti umani sul paese

Il cimitero della chiesa di Santa Maria a Whitby che ha ispirato il Dracula di Bram Stoker (Credits: Ansa/Wikimedia)

Immaginate di svegliarvi una mattina e di trovarvi sommersi da una pioggia di ossa umane. Non è l'incipit di un film horror, ma è quello che è capitato agli abitanti di Whitby, un villaggio di poco più di tredicimila anime nel Nord Yorkshire, in Gran Bretagna. Le alluvioni che si sono susseguite negli ultimi giorni hanno fatto franare il terreno attorno alla chiesa di Santa Maria, che sovrasta il Paese.

La terra è letteralmente piovuta sopra Whitby, portando con sé, oltre a liquami vari, anche i resti umani dei cadaveri sepolti nell'antico cimitero che circonda il convento, fondato attorno all'anno Mille.

Il cimitero è stato chiuso a metà dell'800, quindi - assicura il priore del convento - non c'è pericolo che gli abitanti di Whitby si ritrovino sui propri tetti i resti di qualche cadavere "recente". Ma certo la notizia non rasserena gli animi dei residenti del paese, che sono rimasti molto scossi da questa vicenda.

Le ossa che sono piovute sul villaggio sono dunque antichissime. Resti umani che verranno raccolti e reinterrati al più presto. Ma quello che aggiunge un allure maledetto a tutta la vicenda è che il cimitero del convento di Santa Maria a Whitby è un luogo già noto per avere ispirato Bram Stoker, che nello scrivere il suo romanzo cult sul Conte Dracula qui vi ambientò uno dei momenti più orrifici.

La realtà, in questo caso, ha superato la fiction. Nemmeno nel celebre film tratto dal libro di Bram Stoker avevano immaginato una pioggia di ossa umane dal cimitero del Conte-vampiro. E in molti adesso a Whitby temono che questo sia un brutto presagio per l'anno appena cominciato. Chissà se ci ha messo lo zampino lo stesso Dracula, in cerca di una rinnovata visibilità.

© Riproduzione Riservata

Commenti