Sanremo 2015, quarta serata - Live blog

Eliminati Biggio e Mandelli, Lara Fabian, Raf e Anna Tatangelo. Giovanni Caccamo vince le Nuove Proposte.

Giovanni Allevi

GIOVANNI ALLEVI – Credits: Getty Images

Gabriele Antonucci

-

1.17: Eliminati Biggio e Mandelli, Lara Fabian, Raf e Anna Tatangelo. Appuntamento con il live blog domani sera per la finale. Buonanotte!

1.15: E' giunta l'ora dei verdetti. Quattro concorrenti saranno eliminati stasera. Gli altri 16 si giocheranno domani la finale.

1.11: Aumentano i bpm con il dj e produttore francese The Avener.

1.05: Si ride di gusto con Rocco Tanica e la sua surreale rassegna stampa.

1.00: Giovanni Allevi presenta in "anteprima mondiale"(??) Loving you. Dopo l'esecuzione il pianista improvvisa un pistolotto contro l'odio che c'è nel mondo.

0.52: Chiara si produce in un'interpretazione sicura e tecnicamente ineccepibile di Straordinario.

0.47: Raf, dopo i problemi di bronchite dei giorni scorsi, sale regolarmente sul palco del Teatro Ariston. Lavora di sottrazione, ma porta a casa il risultato.

0.43: Virginia Raffaele dimostra che cosa vuol dire essere un'attrice comica.

0.35: Diciottesimo campione in gara è Alex Britti con Un attimo importante, caratterizzata da alcune buone incursioni chitarristiche.

0.32: Nina Zilli continua a sbagliare abiti, in compenso offre una buona interpretazione vocale di Sola, chiaro omaggio a Nina Simone e a Etta James.

0.25: Ospitata di Elena Sofia Ricci. L'attrice, interrogata da Conti sui suoi gusti musicali, non ha dubbi: Mia Martini e Renato Zero. Dopo averla sentita violentare Donne di Zucchero abbiamo capito perchè non fa la cantante.

0.15: Marco Masini non smette di smettere mentre canta Che giorno è. La canzone è riuscita e lui ci mette una bella interpretazione. Potrebbe essere l'outsider.

0.13: Ennesimo, agghiacciante momento comico(si fa per dire) dei Boiler.

0.07: Caccamo vince anche il Premio della Critica e Il Premio della Sala Stampa per le Nuove Proposte. Oh, Sugar Sugar.

0.04: Finale delle Nuove Proposte tra la band romana dei Kutso e Giovanni Caccamo, il Rupert Everett di Modica. Vince Giovanni Caccamo, l'ultima scoperta di Caterina Caselli.

23.46: E' il momento del pop-rock giovanilistico dei Dear Jack, unica band in gara, che canta Il mondo esplode tranne noi. La canzone è un sicuro successo radiofonico, vedremo come se la caverà nella classifica finale di Sanremo.

23.40: Eleganza, intensità, intonazione, virtuosismo: c'è tutto in Adesso è qui(nostaglico presente) di Malika Ayane. Il premio della critica ha già scritto il suo nome.

23.31: Gianluca Grignani convince in Sogni infranti, pur con qualche piccola imperfezione. Chissà che non si avveri il sogno di vincere il festival.

23.23: Momento comicità con Gabriele Cirilli.

23.11: Rocio introduce i tre tenorini de Il Volo, altri candidati alla vittoria finale con la furba Grande amore.

23.05: Libera di Anna Tatangelo chiude la trilogia Modanese, ovvero le tre canzoni scritte da Kekko dei Modà per questo Festival.

23.03: Una bella lezione di vita da Sammy Basso, 19enne vicentino affetto da una rara patologia genetica , la progeria, meglio conosciuta come "sindrome da invecchiamento precoce". La luce dei suoi occhi e il suo coraggio sono un monito per tutti i musoni e i lamentosi perenni.

22.55: Lorenzo Fragola, fresco vincitore di X Factor in quota Fedez, canta Siamo uguali. Un pop screziato di r&b, con un forte potenziale radiofonico.

22.47: Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi a.k.a. Platinette propongono una versione da camera di Io sono una finestra. Canzone intensa, colta, sincera, poco sanremese. Complimenti per il coraggio.

22.36: Virginia Raffaele interpreta un'irresistibile Ornella Vanoni. Bravissima.

22.27: Lara Fabian ha indubbiamente Voce. Peccato manchi la canzone

22.22: Moreno è "crudo,spietato,diretto" in Oggi ti parlo così. Che paura.

22.16: Biggio e Mandelli fanno una cover di Cochi e Renato. Ops, scusate, quella era ieri. Vabbè.

22.11: Conte fa coming out:  "Forza Italia!", rivelando così le sue simpatie per il partito di Berlusconi. Fitto chiede a gran voce un congresso del partito.

22.04: Sale sul palco del Teatro Ariston il ct della nazionale italiana Antonio Conte. L'allenatore leccese sceglie come canzone Uomini soli dei Pooh. Un riferimento neanche tanto velato agli stage della Nazionale, dove i giocatori marcano regolarmente visita mandando i certificati medici.

21.58: "Tutti amano Sanremo", ripete tronfio Conti. Sarà. Rocio Munoz Morales presenta Il solo al mondo di Bianca Atzei.

21.48: Arriva Nek, ringalluzzito dalla vittoria di ieri nella serata delle Cover.  Canta Fatti avanti amore, un'inedita escursione nel pop-dance che funziona. E' uno dei grandi favoriti per la vittoria finale.

21.45: Irene Grandi, memore della fortunata parentesi live accanto al geniale Stefano Bollani, ha acquistato più misura e autorevolezza nell'interpretazione.

21.42: Emma, per movimentare la sua conduzione, ha deciso di vestirsi da Principessa Leila di Star Wars.

21.38: La cosa più colorata dell'interpretazione di Nesli in Buona Fortuna Amore è l'abito.

21.36: Ormai è ufficiale: lo stilista di Arisa è Stevie Wonder.

21.30: Conti ha aperto il televoto dei 20 campioni. Ne rimarranno solo 16, che si affronteranno domani in finale. La prima è esibirsi è Annalisa in Una finestra tra le stelle, in pieno stile Kekkesco.

21.19: Momento danza con i suggestivi giochi d'ombre dei Pilobolus.

21.16: Vince Caterina Cas...ehm, vince Giovanni Caccamo! Se la vedrà in finale con i Kutso.

21.05: Seconda sfida tra Enrico Nigiotti, l'Ed Sheeran del Granducato di Toscana,e Giovanni Caccamo, detto "Oh Sugar Sugar", che vanta una certa somiglianza con Rupert Everett.

21.03: Vincono i Kutso! Una ventata d'energia irriverente sul palco solitamente compassato del Teatro Ariston.

20.50: Prima sfida delle Nuove Proposte tra Amara,la touareg di Prato, e i romani Kutso, alfieri del punk-rock con sfumature demenziali. Il balletto sghembo di Matteo Gabbianelli, sulla falsariga di Ian Curtis ma più gioioso, è già un cult. La trovata del chitarrista sotto la tendina della doccia con la faccia di Conti è da applausi.

20.45: Inzia la quarta serata, con Conti vestito a lutto nonostante gli eccellenti ascolti delle serate precedenti. Cambia il sistema di voto, suddiviso tra televoto (40%), giuria demoscopica (30%) e giuria di esperti (30%).

Abbiamo seguito minuto per minuto tutto quello che è successo sul palco del Teatro Ariston con commenti in tempo reale.



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sanremo 2015: le pagelle della quarta serata

Il verdetto: fuori dalla finale Lara Fabian, Biggio & Mandelli, Raf e Anna Tatangelo. Nuove proposte: vince Giovanni Caccamo

Commenti