L’ultimo tour dei Queen, band che oggi è rappresentata dalla magica chitarra di Brian May e dalla batteria metronomica di Roger Taylor, ha fatto registrare ovunque il tutto esaurito. Adam Lambert, chiamato al proibitivo compito di non far rimpiangere l’ugola d’oro di Freddie Mercury, se l’è cavata egregiamente, grazie alla perfetta padronanza di una vasta gamma di tonalità, in particolare  quelle più acute.

Dopo essere apparso insieme ai Queen nella finale dell’edizione 2009 di American Idol e, in seguito, averli accompagnati in una performance agli MTV Europe Music Awards, Adam Lambert è diventato un ospite fisso della band e si è imbarcato con loro in una lunga serie di concerti e apparizioni televisive, oltre a un tour sold out in USA al termine del quale i Queen + Adam Lambert hanno conquistato il titolo di Band of the Year all’annuale premio Classic Rock Roll of Honour oltre ad essere stati votati dai lettori di Ultimate Classic Rock come Best live band of the year.

-LEGGI ANCHE Queen, trionfo a Milano - La recensione

I Queen e Adam Lambert tornano in Italia per un’unica data il 10 novembre 2017 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna). Il tour proseguirà in tutta Europa fino a metà dicembre, con uno show di chiusura alla Wembley SSE Arena di Londra il 15 dicembre. Questo sarà il primo concerto bolognese della band, di cui fanno parte anche Spike Edney alle tastiere, Neil Fairclough al basso e Tyler Warren alle percussioni.

Per il tour 2017, la band inaugurerà uno show nuovo di zecca che includerà una produzione dal design all’avanguardia. La scelta della setlist terrà certamente conto del quarantesimo anniversario dell’album dei Queen di maggior successo, News of The World del 1977, che raccoglie gli inni immortali We Will Rock You e We Are The Champions.

-LEGGI ANCHE Freddie Mercury, 25 anni senza: le 20 canzoni indimenticabili dei Queen

I biglietti per il concerto all’Unipol Arena saranno disponibili sul circuito ufficiale Ticketone (online e punti vendita) a partire dalle 10 di venerdì 21 aprile. Le prevendite esclusive per i fan club dei Queen e di Adam Lambert, invece, saranno attive dalle 10 di domani, 19 aprile. Sono previste tre tipologie di biglietti: Posto unico parterre in piedi: € 65,00 + prev. ; Tribuna Sud: € 95,00 + prev.; Gradinata Numerata: € 75,00 + prev.

Per impedire l’odioso fenomeno del secondary ticketing, ovvero i biglietti di concerti (quasi sempre sold out)  rivenduti a prezzi maggiorati anche di  20 volte su canali diversi da quelli ufficiali, per la prima volta in Italia i biglietti saranno realmente nominali e non intestati solamente all’acquirente: ciò vale per quelli acquistati sia su Ticketone (online e punti vendita) sia tramite i fan club degli artisti.

Sarà possibile acquistare un massimo di 4 biglietti per transazione e ogni biglietto dovrà riportare il nominativo dell’effettivo fruitore del concerto. I dettagli sulla possibilità di un cambio nominativo saranno comunicati in seguito; in ogni caso, sarà possibile effettuare un solo cambio.

Il 2014 ha segnato un trionfale ritorno della band inglese, che ha venduto in carriera oltre 370 milioni di dischi, sia dal vivo che in studio. Dopo la pubblicazione dell’eccellente Live at Rainbow e della raccolta Queen Forever, il 20 novembre del 2015 è uscita nei negozi un’altra chicca per i numerosi fan della Regina, il film-concerto A night at the Odeon - Hammersmith 1975, mentre l’ultima pubblicazione a marchio Queen è stato il box Queen on air, con tutte le sessions registrate dal vivo per la BBC, pubblicato il 4 novembre 2016.

-LEGGI ANCHE "Queen On Air" raccoglie tutte le sessions per la BBC

Il batterista e co-fondatore Roger Taylor ha voluto ribadire che il tour del 2017 «sarà qualcosa di completamente diverso dallo show che abbiamo presentato negli scorsi anni. La produzione è cambiata davvero tanto, la tecnologia ha davvero fatto passi da gigante. Va detto però che non siamo una band che pigia un bottone per suonare. È tutto live al 100%. Stiamo programmando di fare cose che non abbiamo mai fatto prima, o che non facciamo da molto tempo. Abbiamo iniziato come una band da studio, questo è ciò che eravamo. Il successo dei nostri brani è stato un effetto secondario.»

Il chitarrista Brian May conferma che gli show del 2017 dei Queen saranno ancora più ricchi e ambiziosi: «Il pubblico conosce le hit, quindi dobbiamo soddisfarlo», dice, «ma possiamo aggiungere qualcosa che la gente davvero non si aspetta. Lo faremo un po’ di più stavolta. Ci sono un sacco di mondi in Adam, che ovviamente si adattano alla nostra musica. Si può scatenare e fare rock in maniera molto energica, ha mille sfaccettature tutte da scoprire.»

Adam Lambert raccoglie la sfida di scavare più a fondo nel repertorio dei classici della band. «Ciò che le persone dovevano sapere prima di venire ad uno dei nostri concerti un paio di anni fa era sicuramente che avremmo suonato ancora le grandi hit dei Queen che tutti conoscono e amano, ma abbiamo pensato che avremmo potuto rimetterci in gioco», spiega, «Cambiare un po’, aggiornare i visual, sfruttare le nuove tecnologie, variare la scaletta. Probabilmente inseriremo qualche altra canzone della ricca discografia dei Queen che non abbiamo mai eseguito, e ne sono davvero entusiasta».

-LEGGI ANCHE Adam Lambert: “Non sono il sosia di Freddie Mercury”

© Riproduzione Riservata

Commenti