Musica

Peter Gabriel: la recensione di And I'll scratch yours - Video trailer

I classici di Gabriel riletti da Lou Reed, Paul Simon, David Byrne, Brian Eno: un disco cult

Peter Gabriel (ufficio stampa)

And I'll scratch yours è la seconda parte di un progetto iniziato con Scratch my back, album cult in cui Peter Gabriel interpretava brani di icone della musica contemporanea (David Bowie, Neil Young, Radiohead, Lou Reed).

In And I'll scratch yours avviene esattamente il contrario: questa volta è il repertorio di Peter Gabriel ad essere rivisitato dai colleghi. Con effetti sorprendenti. Un'ora di grande musica.

Si parte con David Byrne alle prese con I Don't remember. Un'interpretazione superlativa in cui la mente dei Talking Heads sprigiona il suo inconfondibile stile vocale tra le pieghe di una delle più belle canzoni di Gabriel. Funziona anche l'esprimento di Bon Iver che fa sua Come talk to me. Avvolgente e trascinante. Straordinariamente bella e ipnotica la versione di Solsbury Hill di Lou Reed. Il vecchio Lou prende quello che è stato un hit pop e ne fa una ballad elettrica dilaniante, ruvida sgraziata alla sua maniera nel canto. Pura bellezza. 

A Games Without frontiers ci pensano gli Arcade Fire, abili nel calarsi senza remore nell'atmosfera dell'originale. Qui non ci sono destrutturazioni o voli pindarici, solo una brillante cover. Un remake nel senso compiuto del termine. Per i lampi di genio bisogna aspettare Brian Eno, intrigante manipolatore di Mother of violence. No, Mr. Eno proprio non ce la fa ad essere banale.

Senza infamia e senza lode Blood of Eden ricantata da Regina Spektor. Emoziona e scalda Shock the monkey di Joseph Artur, qui spogliata del suo ritmo incessante e trasformata in una mini suite psichedelica e un po' noisy. Chiude Paul Simon con Biko che mette la parola fine a un disco che va ascoltato e riascoltato. Perché è bello, perché è musica vera.

Qui sotto, il trailer del disco e la tracklist

1 David Byrne I Don’t Remember 03:38

2 Bon Iver Come Talk to Me 06:17

3 Regina Spektor Blood of Eden 04:39

4 Stephin Merritt Not One of Us 03:49

5 Joseph Arthur Shock the Monkey 05:49

6 Randy Newman Big Time 03:29

7 Arcade Fire Games without Frontiers 03:22

8 Elbow Mercy Street 05:28

9 Brian Eno Mother of Violence 03:00

10 Feist feat. Timber Timbre Don’t Give Up 05:28

11 Lou Reed Solsbury Hill 05:24

12 Paul Simon Biko 04:00

© Riproduzione Riservata

Commenti