Il fotografo Kevin Frayer ha immortalato in questo reportage le celebrazioni del Monlam  - conosciuto anche come Festa della grande preghiera - presso il monastero di Labrang, situato nella cittadina rurale di Xiahe, a 2900 metri di altitudine, nella provincia del Gansu meridionale, in Cina.

L'imponente edificio, circondato da più di 1000 ruote di preghiera, è uno dei sei grandi monasteri Gelupa, la scuola di buddhismo tibetano cosiddetta "dei Berretti Gialli", fondata nel XIV secolo, alla cui guida c'è il Dalai Lama. Nel monastero, insieme a un migliaio di monaci, risiede il Jiamuyang, il Buddha vivente, terzo per ordine d’importanza dopo il Dalai Lama (capo spirituale e religioso esiliato in India) ed il Panchen Lama (seconda autorità spirituale).

Per molti tibetani il Monlan, che si svolge tra il 4° e l'11° giorno del primo mese del calendario lunare, è il più importante evento religioso dell'anno. Celebrato a partire dal 1409, venne messo fuori legge in Cina durante la Rivoluzione culturale (1966-1976), ma dagli anni '80 i tibetani sono tornati a celebrarlo, spesso cogliendo l'occasione per manifestare contro l'occupazione cinese.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti