Huawei claim
Tech & Social

Huawei cresce ancora: l’obiettivo è superare Apple

Mentre l’iPhone frena, le vendite degli smartphone della casa cinese crescono a doppia cifra. Sui profitti, però, non c’è ancora partita

52 milioni di smartphone venduti da Apple nei primi tre mesi dell’anno contro i quasi 35 milioni di Huawei nello stesso periodo.

Il divario fra la numero due e la numero tre del mercato dei telefonini intelligenti (davanti a tutti c’è ancora Samsung) resta ancora ragguardevole, ma la sagoma di Huawei negli specchietti di Apple si sta facendo sempre più minacciosa.

• LEGGI ANCHE: Huawei, il simbolo di una Cina che non sa solo copiare

I numeri ci dicono che mentre le vendite di iPhone segnano una battuta d'arresto (circa mezzo milione di unità vendute in meno rispetto al primo trimestre del 2016), quelle dei cellulari di Shenzhen crescono globalmente a doppia cifra: +21,6%, nell’ultima trimestrale, con punte di oltre il 50% in più di 50 Paesi.

Ma sui profitti l'iPhone fa storia a sé
Certo, il dato racconta solo una parte della storia: se sul piano dei volumi la lotta comincia a farsi interessante, su quello dei profitti nessuno - al momento - sembra poter impensierire Apple. Gli oltre 33 miliardi di dollari piovuti nelle casse Cupertino fra gennaio e marzo di quest’anno grazie alle vendite del Melafonino sono ancora un unicum nel settore. Tanto che, secondo il Wall Street Journal, l’iPhone oggi assorbe il 91% degli utili di tutto il mercato. 

Anche su questo fronte, comunque, Huawei sta crescendo. Secondo gli ultimi dati Gfk, la società cinese è arrivata a detenere quasi il 10% del mercato sopra i 500 dollari, numeri che ancora non tengono conto delle vendite del nuovo P10, l’ultimo portacolori della casa in vendita anche in Italia dallo scorso mese di marzo

• LEGGI ANCHE: Huawei, con il P10 vogliamo conquistare gli utenti Apple e Samsung

Per Apple troppe aspettative sull'iPhone 8
Apple per il momento non si scompone. Per Tim Cook, le prestazioni un po’ piatte dell’iPhone nell'ultima trimestrale sono da imputare ai rumors sul prossimo iPhone 8: "Stiamo assistendo a un ritardo nei comportamenti d'acquisto che riteniamo sia una conseguenza del numero di voci sui prodotti futuri", ha dichiarato il CEO di Apple alla CNBC. "Tuttavia", ha chiosato il responabile, "se analizziamo le performance fuori dalla Cina (dove si registrano le perdite maggiori, ndr), osserviamo una buona crescita, nella prima metà del trimestre abbiamo avuto il maggior numero di upgrade di sempre e il dato più alto sui clienti provenienti da altri brand".

Chi sarà la prossima Huawei?
A livello globale, il mercato degli smartphone vale oggi quasi 430 miliardi di dollari, con un incremento rispetto in termini di unità vendute (dati IDC Q1 2017) del 4,3%. Dietro a Samsung (22.8% di quote), Apple (14,9%) e Huawei (9.8%), sembra esserci spazio solo per la concorrenza orientale.

• LEGGI ANCHE: Samsung o Huawei? Ecco chi vende più smartphone in Italia

Oppo e Vivo, due brand cinesi da noi pressoché sconosciuti, insieme valgono oltre il 13% del mercato globale, grazie perlopiù alle straordinarie vendite fatte registrare in patria. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Huawei P10, la recensione

Design, prestazioni, fotocamera, batteria: il nuovo portacolori della casa cinese visto da vicino

Commenti