Cultura

È morto Manlio Sgalambro, filosofo e cantautore di Franco Battiato

Grande paroliere, era un profondo filosofo amante del nichilismo e di Friedrich Nietzsche

Il cantautore Franco Battiato con Manlio Sgalambro, durante la presentazione del Concerto straordinario, a favore del Fai con la Royal Philharmonic Orchestra nel 2004 – Credits: GIUSEPPE GIGLIA/ANSA

È morto Manlio Sgalambro, aveva 89 anni ed era noto ai più per essere stato per oltre 20 anni il paroliere di Franco Battiato. Ma Sgalambro era molto di più: oltre alla musica, si è dedicato alla poesia e alla scrittura ma soprattutto era un filosofo nichilista amante (tra gli altri) di Friedrich Nietzsche ed Emil Cioran.

Ha scritto i testi di canzoni anche per Patty Pravo, Alice, Fiorella Mannoia, Carmen Consoli, Milva e Adriano Celentano. Wikipedia, dopo la sua morte, ha diffuso un profilo fake citando come suoi anche i testi di canzoni per bambini come "Fra Martino campanaro", "Il merlo ha perso il becco", "Madama Doré".

© Riproduzione Riservata

Commenti