Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

Lapo Pistelli, Il nuovo sogno arabo

Viaggio nel Maghreb per sempre cambiato, seppur dopo le rivoluzioni sia ancora sospeso tra libertà e nuovi regimi

Tunisi, sostenitori di Ennahdha celebrano il 1° anniversario dell'ascesa al potere del loro partito, 23 ottobre 2012 (KHALIL/AFP/Getty Images)

In due anni il Maghreb è cambiato per sempre. La primavera araba ha portato alla nascita di un embrione di democrazia, che lotta sospeso tra la vita (la libertà) e la morte (nuovi regimi, dispotici come e più di quelli precedenti). La rivoluzione, insomma, non è un pranzo di gala. Leader apparentemente eterni sono caduti, è vero. E le le prime elezioni si sono celebrate. Ma di giovani al potere ce ne sono pochi e lo scontro tra le due anime dell’Islam è feroce. Ecco Il nuovo sogno arabo (Feltrinelli, 4,99 euro), l’e-book di Lapo Pistelli, deputato e responsabile Esteri del Partito democratico, è quanto mai opportuno.

Nonostante il suo impegno nel Pd, l’autore viaggia nel tempo incredibile di questi ultimi ventiquattro mesi per descrivere, senza letture di parte o facili moralismi, la situazione. Sembra un paradosso, ma non lo è: in questo libro ci sono fatti e ancora fatti, ma senza l’assillo della cronaca. Ci sono, insomma, i macro eventi – l’instabilità mondiale, la crisi economica, la tecnologia, i social network, la geopolitica globale - che spiegano gli eventi locali.

Insomma, per una volta è l’universale che spiega il particolare. Pistelli lo fa anche grazie a qualche risposta puntuta e sincera alle domande più importanti. Perché le sommosse sono arrivate soltanto ora? Perché l’Occidente ha tardato a capirle? Islam e democrazia sono compatibili? Ad ogni domanda segue, appunto, un’esposizione semplice e razionale, che nulla lascia all'immaginazione e tutto al realismo. Sottolinea l’autore, per esempio: nonostante le varie nazioni mondiali tirino la corda dalla propria parte, "questa primavera ha dato nuova linfa e vigore non a questa o quella potenza straniera, bensì alle società locali nel suo complesso". Perché, anche se "molti sono i problemi e grande è ancora il disordine", la politica, la partecipazione e l’impegno alla lotta per la libertà "si sono conquistate uno spazio nella società".

Il Maghreb e l’Islam tutto non potranno mai più tornare indietro. Ora come in futuro.

Il nuovo sogno arabo. Dopo le rivoluzioni
di Lapo Pistelli
(eBook)
Feltrinelli Editore
4,99 euro

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>