Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

“Io, il lupo e le vacanze con Pepè” di Dephine Perret: quando l’illustrazione incontra il fumetto

Continuano le divertenti avventure del bambino Luigi e del lupo Bernardo, che abita nel suo armadio. Questa volta partono per le vacanze con il simpatico nonno Pepè.

"Io, il lupo e le vacanze con Pepè", Delphine Perret, Logos

– Credits: Delphine Perret, Logos

"Capitolo 1
Io sono un ragazzo come gli altri.

Ho paura di prendere zero.
- Vuoi un biscotto?
- No, grazie.
Ma del lupo non ho paura...-
- Crunch
...perché abita nel mio armadio. E poi mi riempie la moquette di biscotti."

La paura di “prendere zero” ha attanagliato chiunque presto o tardi nella vita, ma avere un lupo nell’armadio non è proprio una cosa da tutti.

Torna il simpatico bambino Luigi di Io, il lupo e i biscotti al cioccolato , questa volta in versione vacanziera. Stiamo parlando di Io, il lupo e le vacanze con Pepè , di Delphine Perret, edizioni Logos.

“Un lupo in casa non è sempre rose e fiori...” come ci ricorda Luigi, bambino protagonista di queste avventure. Certo: mangia rumorosamente un sacco di biscotti, producendo un un quantitativo di briciole ingestibile. Per fortuna conosce la matematica e può essere d’aiuto negli esercizi irrisolvibili.

Se nelle passate avventure Luigino e il lupo Bernardo si sono conosciuti e hanno stretto amicizia grazie ai biscotti al cioccolato e a qualche consiglio su come esercitare al meglio il mestiere di “terribile lupo cattivo”, in questo libro andranno in vacanza insieme ad un nuovo personaggio: Pepè, un adorabile nonno anticonformista.
Luigino adora il nonno Pepè perché è  sempre pronto a tutto, anche ad accogliere nella sua macchina un terribile lupo cattivo per le vacanze, ha sempre la battuta pronta e sa sempre come fare divertire il suo nipotino.

Tra ricercati panini all’autogrill, assurdi pedaggi al casello dell’autostrada e mucche che invadono la corsia di marcia; il viaggio di un nonno, un bambino e un lupo si preannuncia davvero esilarante.

Con Io, il lupo e le vacanze con Pepè siamo esattamente a metà strada tra l’albo illustrato e il fumetto ed è questa, insieme all’allegra ironia dei dialoghi, la vera forza del libro che mette insieme due elementi amatissimi dai lettori, piccoli e grandi.

Delphine Perret , giovane illustratrice francese, ha il dono di un tratto graficamente molto semplice, ma estremamente espressivo ed efficace.

Luigino e il lupo Bernardo, mi hanno ricordato immediatamente i mitici Calvin and Hobbes di Bill Watterson, coppia fissa storica del fumetto statunitense. Diventeranno i loro cugini francesi? Non è chiaro anche in questo caso se il lupo sia vero, sia solo immaginato da Luigi o sia un cane che il piccolo Luigi ha eletto a suo lupo personale, ma questo davvero non importa perché il bello è il sorprendente ed esplosivo mix che creano i due in coppia.

Non c’è spazio per i luoghi comuni in questo libro, né per le frasi fatte: gli stereotipi sul Terribile Lupo Cattivo verranno presto sfatati. Scoprirete il lato umano del lupo Bernardo e quanto può essere divertente una vacanza con dei veri amici.

Dai 4 anni in su.  

Io, il lupo e le vacanze con Pepè , Delphine Perret, Logos, 2012.

Io-il-lupo-e-le-vacanze-con-Pepe_emb4.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>