Libri

Amy Winehouse in un libro scritto dal padre

Arriva in libreria “Amy, mia figlia”, il libro che racconta la vita della cantante scomparsa nel 2011

Amy, mia figlia

Amy Winehouse sul palco nel 2007 – Credits: EPA/STEFFEN SCHMIDT

A nemmeno un anno dalla morte di Amy Winehouse, esce per Bompiani il libro Amy, mia figlia, la biografia della cantante inglese scritta dal padre Mitch Winehouse.

Si tratta di un libro di memorie in cui il genitore svela molti dettagli inediti sulla travagliata vita, sia pubblica che privata, della figlia. Un percorso che va dal rapporto con droga e alcool alla scalata verso il successo, passando per i problemi sentimentali (in particolare con l’ex marito Blake Fielder-Civil) fino ad arrivare alla prematura scomparsa lo scorso 23 luglio.

La parte più consistente dell’opera pare sia quella che affronta i problemi di dipendenza. Spiega il padre: “Molto prima che Amy diventasse una tossicodipendente nessuno poteva dirle cosa fare. Una volta iniziato a drogarsi la sua ostinazione è peggiorata. Ci sono stati momenti in cui voleva essere pulita, ma erano sempre meno degli altri".

Mitch Winehouse è ora a capo della Amy Winehouse Foundation , associazione che prova ad aiutare i giovani con problemi di droga e alcool, a cui verranno devoluti tutti i ricavi delle vendite di Amy, mia figlia.

© Riproduzione Riservata

Commenti