Cinema

Dvd in edicola con Panorama, Il cavaliere oscuro - Il ritorno

Ultimo capitolo della trilogia firmata da Christopher Nolan, il più bello secondo critica e pubblico. Il Batman uscito dalla mente geniale del regista di "Memento" e di "Inception" regala brividi, scene mozzafiato, ma anche riflessioni sul senso della vita, sui valori, sulle scelte difficili

Potente e tenebrosa, ecco l’epica conclusione della trilogia di Batman firmata da Christopher Nolan, Il cavaliere oscuro - Il ritorno, prossima anteprima in dvd e in blu-ray in uscita con Panorama (dal 20 dicembre in edicola). Siamo alla resa dei conti, per Gotham City come per il regista britannico ormai di culto che ha conquistato critica e pubblico con i due film precedenti sull'uomo pipistrello (Batman begins e Il cavaliere oscuro), ma anche grazie a opere sorprendenti come Memento e Inception. Se ritroviamo Christian Bale nel ruolo del miliardario Bruce Wayne, ovvero Batman, accanto alle svariate conferme nel cast (da Gary Oldman a Morgan Freeman, a Michael Caine) tante sono le illustri new entry.

Otto anni dopo la sparizione di Batman (Bale), ridotto a fuorilegge per essersi preso la responsabilità della morte di Harvey Dent, sembra che la criminalità a Gotham sia stata sgominata. Bruce Wayne vive isolato, autorecluso nella sua magione. La sua azienda naviga in cattive acque dopo l’investimento su un progetto per l’energia pulita ideato dal membro del consiglio Miranda Tate (Marion Cotillard). Il commissario James Gordon (Oldman) è attraversato dal rimorso per avere coperto i crimini di Dent addossando le colpe a Batman.

All’improvviso però l’equilibrio si rompe con l’arrivo dell’astuta ladra Selina Kyle, Catwoman (Anne Hathaway), e con l’irruzione di Bane (Tom Hardy), un terrorista mascherato dagli spietati progetti per demolire la città. Bruce, incoraggiato dal detective Blake (Joseph Gordon-Levitt), non può che uscire dal suo esilio e riprendere i panni del vigilante, nonostante la disapprovazione di Alfred (Caine), il fedele maggiordomo, che vorrebbe il suo padrone finalmente sereno e non ossessionato dal ruolo del giustiziere. Questa volta Batman potrebbe però non essere abbastanza forte per fermare Bane...

Nolan riesce nell’impresa di fare di nuovo centro, offrendo un capitolo finale spettacolare e di grande profondità emotiva. Protagonista non è solo l’eroe tormentato, ma anche lo scontro di ideali e l’eterna lotta contro la paura.

Leggi Panorama on line

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Batman, la maledizione del Cavaliere Oscuro

La strage alla prima del film a Denver è l'ennesima scia luttuosa sulle produzioni dell'uomo pipistrello in mano a Christopher Nolan. Ancor prima morirono prematuramente l'attore Heath Ledger e l'addetto agli effetti speciali Conway Wickliffe

Commenti