Flavio Ferrari Zumbini: Gioca con chi è meno bravo di te

10 domande 10, al campione di Poker Flavio Ferrari Zumbini, per capire come e cosa bisogna fare per avvicinarsi ai suoi “numeri”. 1. Una tua breve presentazione per chi ancora non hai battuto a poker?  Sono principalmente un …Leggi tutto

EPT-Sanremo.jpg

 

 

10 domande 10, al campione di Poker Flavio Ferrari Zumbini, per capire come e cosa bisogna fare per avvicinarsi ai suoi “numeri”.

1. Una tua breve presentazione per chi ancora non hai battuto a poker? 

Sono principalmente un grande appassionato del gioco di carte più bello del mondo, il Poker! Nel tempo lo ho trasformato in un vero lavoro, per cui gioco ai tavoli, commento le partite in televisione, parlo e scrivo riguardo alla teoria del gioco e faccio consulenza alle aziende del settore.

2. Come hai capito che avresti potuto vivere giocando? Il sogno di ogni uomo.

A parole tutti dicono di giocare per divertirsi, ma io mi sono accorto presto che mi divertivo di più quando vincevo! E visto che vincere equivale a guadagnare soldi con costanza, ecco che presto mi sono reso conto che poteva essere un lavoro. Un vero lavoro!

3. dimmi almeno un trucco per avvicinarsi più agevolmente ad una vittoria? Uno solo.

Gioca con chi è meno bravo di te!

IMG_0396.jpg

4. La partita che ti ha cambiato la vita e perché? Ti ricordi dov’eri e cosa pensavi in quel momento? 

Non ricordo un momento decisivo, è stato un lungo e lento processo di avvicinamento. Del resto “la carta decisiva” o “la mano finale” sono stereotipi da vecchio poker, oggi invece le partite sono lunghe una vita, non bisogna vincere nella singola serata ma giocare bene giorno dopo giorno, le vincite poi arrivano così come i cambiamenti sperati.

5. Per poterti sfidare dove ti dobbiamo cercare? 

Nei vari casinò oppure molto semplicemente sui tavoli di Glaming.it poker room online.

6. Un mio amico mi ha regalato questo http://www.inmondadori.it/Il-nuovo-poker-Flavio-Ferrari-Zumbini/eai978880462667/ Cosa mi vuole dire? Secondo te ci sta provando?”

Questo è certo, la vera domanda è se funziona! Regalare un libro è sempre qualcosa di molto personale, sia pure un manuale di Poker.

7. Perché la moda del poker è esplosa con il Texas Hold’em? Cosa aveva il poker tradizionale da non essere così virale come la versione che sta spopolando ovunque?

Il vecchio poker era noioso, bisognava rimanere in religioso silenzio ed il nervosismo era sempre scolpito sulle facce dei giocatori. Il Texas Hold’Em è più tecnico, più brillante, l’allegria e le chiacchiere al tavolo sono le benvenute, può essere giocato in modalità torneo rendendolo “sportivo”, piace in televisione e stimola al ragionamento ed alla riflessione. E’ un vero gioco di abilità a tutto tondo.

IMG_1769.jpg

8. Usi i social mentre giochi? E’ legale? Nei film di casinò si vedono un sacco di bari che colludono facendosi segnali al tavolo. Hai mai visto qualcuno usare la rete per comunicare in maniera scorretta? E tornando all’uso legale, ti piace più Twitter o Facebook?”

Quando gioco ho talmente tanti tavoli per cui non trovo neanche il tempo di usare i social! Sono invece molto attivo mentre non gioco ed è tutto perfettamente legale, i social non possono offrire alcun aiuto durante il gioco a meno che non si stia comunicando con altri giocatori presenti al tavolo. Ma tutto questo è storia vecchia, sono per l’appunto vecchi film quelli in cui ogni partita a poker aveva almeno un baro, una rissa sempre pronta e magari anche qualche pallottola volante. In generale, è chiaro che la rete possa essere usata in maniera scorretta, ma vale anche per il telefono, i messaggi o peggio ancora, il giocare su più computer contemporaneamente e così via. Per fortuna le poker room, i monopoli di Stato e tutti i giocatori vigilano continuamente e riducono sensibilmente rischi e scorrettezze.

In linea di massima io prediligo Facebook, mi offre più opportunità e strumenti, certo se invece devo raccontare volta per volta cosa mi succede in un torneo ecco che allora è meglio twitter perchè segue un ordine cronologico.

9. Sei felice?

Per fortuna abbastanza. Con un full d’assi lo sono ancora di più.

10. Se lo sei davvero perché non mi regali uno dei tuoi famosi maglioncini a rombi? Ne vado pazza!

Molto volentieri appena avrò l’occasione, che ne dici di uno bello rosso fiammante? Secondo me ti starebbe benissimo!

 

© Riproduzione Riservata

Commenti