Uncategorized

In volo, verso il Colorado

Mentre mi state leggendo sono in volo destinazione Denver per poi raggiungere Beever Creek dove mi allenerò per un paio di settimane in attesa del secondo gigante previsto per il 2 di dicembre. Ieri sera mi sono dedicato tutto al piccolo Alessandro che …Leggi tutto

Mentre mi state leggendo sono in volo destinazione Denver per poi raggiungere Beever Creek dove mi allenerò per un paio di settimane in attesa del secondo gigante previsto per il 2 di dicembre.

Ieri sera mi sono dedicato tutto al piccolo Alessandro che a otto mesi mi dimostra di aver già una gran voglia di camminare per casa. Seguirò i suoi progressi via Skype.
A Beever Creek mi attendono temperature invernali da -10 in giù ma questo non mi spaventa sono abituato. 

Herno azienda di abbigliamento tecnico di Lesa in provincia di Novara mi ha chiesto di testare dei capi della sua linea Laminar (city wear, crossover) in condizioni di temperature proibitive per verificare resistenza e performance.

E’ la prima volta che mi misuro in questo tipo di test e comunque ritengo utile mettere a disposizione la mia esperienza per le aziende di abbigliamento tecnico per consentire loro di svolgere test probanti sui capi e arricchire l’attività di ricerca e sviluppo.

Potenzialmente per le aziende di abbigliamento tecnico, noi atleti di sci alpino siamo come le vetture di Formula 1 che sviluppano tecnologia e performance per consentire 
presentare al mercato soluzioni funzionali e altamente innovative.
Non stupitevi se quando vi presentano un capo invernale vi parlano di carbonio o cuciture laser sono tecnologie che già fanno parte dell’abbigliamento da gare per essere performanti e soffiare centesimi agli avversari.

© Riproduzione Riservata

Commenti