sport

Froome sul Mont Ventoux 2013

Tour de France 2013, Mont Ventoux. Chris Froome compie forse la più grande impresa della sua carriera con un'accelerazione incredibile, le sue tipiche "frullate", che stroncano tutti gli avversari, persino Alberto Contador e Nairo Quntana. Un'azione ancor più pazzesca se vista in contemporanea ai dati del suo computer di bordo che un'assistente del team Sky ha reso pubblici. I numeri infatti raccontano qualcosa di davvero incredibile. Nel momento dello scatto, della "frullata" con un ritmo di 99 pedalate al minuto su una delle salite più terribili del ciclismo, Froome produceva una potenza di  800 watt, in certi momenti anche 1000, con un battito fermo a 158. Praticamente impossibile. Numeri che subito hanno scatenato le polemiche ed il sospetto del doping
Ti potrebbe piacere anche