Francesco Canino

-

“Questa edizione di The Voice la vinco io o la vince Dolcenera”. Un pronostico davvero centrato quello fatto la scorsa settimana da Emis Killa, visto come si è conclusa la finalissima del talent show di Rai 2. A strappare la vittoria è stata infatti Alice Paba, la 19enne del #teamDolcenera che conquista il titolo battendo di misura Charles Kablan del #teamKilla e vincendo un contratto con la Universal. Un gran finale  senza particolari colpi di scena quello andato in onda ieri sera e l’unico vero brivido lo ha regalato Raffaella Carrà a metà puntata, annunciando il suo adieu a The Voice: un congedo inaspettato, arrivato nel momento in cui la riconferma del talent è tutt’altro che scontata. 

The Voice 4, la triplete in apertura di finale

Sono tre le prove che devono affrontare i finalisti in apertura di puntata - la cover, il duetto con il coach e l'inedito – e la strategia è tutta nelle mani dei quattro coach. Ad aprire la finale è Charles Kablan, una bella responsabilità per il cantante del team Killa che poco prima dell'esibizione riceve via Twitter un messaggio di Elisa, di cui canta No Hero. Il rapper si gioca la carta della cover e fa la scelta giusta, anche se gli altri giudici abbandonano il consueto "volemose bene" non risparmiando qualche frecciatina al collega. "È finito il tempo dell'amicizia", spiegaRaffaella Carrà e si capisce subito qual è l’andazzo della serata dopo il duetto di Dolcenera e Alice Paba, una versione de Il mare d'inverno che non convince gli altri coach. Ma la cantante tira dritta: "Vi abbiamo fatto vedere come si canta".

Alice Paba scatta subito in testa 

Max Pezzali spiazza tutti e scommette invece sull'inedito di Elya Zambolin, che tra i quattro finalisti rischia di accaparrarsi il televoto delle ragazzine ma Dolcenera appare perplessa rispetto al suo stile, che giudica troppo simile a quello dei cantanti cui si ispira. La concorrente più debole appare da subito Tanya Borgese, con la Carrà che parte sulla difensiva affidandole la cover di un pezzo di Cher, che ricorda l'esibizione stile karaoke più che una performance da talent show.

L’aggiornamento del televoto sancisce intanto il primo posto provvisorio di Alice Paba e a quel punto scattano la seconda e la terza prova, con altre battute vetriolo tra i coach che hanno voglia di pizzicarsi dopo settimane di giudizi morbidi e affettuosità spinte. Killa è convinto di giocarsi la vittoria ma Dolcenera lo tallona e la competizione tra i due scoppia clamorosa dopo l'inedito di Alice, con i due coach se si punzecchiano pesantemente quando il rapper accusa la collega di non aver sperimentato abbastanza con la 19enne.

La Carrà dice addio a The Voice 

A sorpresa, dopo il duetto con Tanya Borgese la Carrà prende la parola e spiega il senso del "ciao" stampato sulla maglietta, spiazzando tutti. "Dico ciao a The Voice. Tre è il numero perfetto, è stata un'esperienza meravigliosa ed è bene cambiare", annuncia la showgirl (e su Twitter impazzano le ipotesi sul suo futuro professionale, visto che c'è chi l'accredita come conduttrice della futura Domenica In). Poi arriva il verdetto con il primo eliminato: come da previsioni, a perdere è proprio Tanya Borgese, che ammette di non aver creduto fino in fondo nelle proprie potenzialità.

Lo scontro finale tra Charles Kablan e Alice Paba

La gara prosegue lenta e senza particolari scossoni, con i tre superstiti che rispolverano i "cavalli di battaglia" con cui si sono esibiti nelle ultime puntate e intorno alla mezzanotte arriva il secondo verdetto che decreta i nomi dei due super finalisti: a staccare i biglietto per la fase finale sono Charles Kablan e Alice Paba, dunque Elya Zambolin lascia lo show nonostante fosse uno dei favoriti della vigilia. "Il mio obiettivo è quello di fare il cantautore e continuerò a farlo", spiega lui.

Per vincere The Voice i due concorrenti devono sfoderare i loro "pezzi forti" e convincere il pubblico televotante a colpi di acuti (e in questa fase non mancano le scivolate e le stonature). Dopo cinque serratissime prove, Charles e Alice sono chiamati all’ultimo sprint finale, un super duetto con Francesca Michielin (ingiustamente relegata a mezzanotte e mezza) che decide l’esito della gara. “Qualunque sia il verdetto lo accetterò”, dice Killa visibilmente emozionato poco prima che Federico Russo sveli il risultato del televoto. Con il 50,19% di voti – uno scarto minimo, una manciata di sms – a vincere The Voice of Italy 2016 e un contratto con la Universal è Alice Paba

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

The Voice 4: la lunga notte dei duetti decreta i quattro finalisti

A contendersi la vittoria lunedì prossimo saranno Elya Zambolin, Tanya Borgese, Alica Paba e Charles Kablan

The Voice 4: il mini-scontro tra Emis Killa e Dolcenera unico "brivido" dei Live

I giudici battibeccano dopo l'esibizione di Giuliana Ferraz, ex concorrente di Miss Italia 2014, poi bocciata dal pubblico

Commenti