Non ci sono solo The Walking Dead e Z-nation a presidiare il (ricco) filone dei morti viventi in tv. Da stasera, mercoledì 4 novembre, su Premium Action arriva iZombie, la serie che si propone come riscrittura in chiave comedy e poliziesca del fenomeno lanciato negli anni 60 al cinema da George Romero.

Di cosa parla
Olivia - “Liv” - Moore è una studentessa di medicina, che una notte dopo una festa si ritrova trasformata in zombie. Da neo-morta trova un modo per resistere alla sua condizione: nutrirsi di cervelli umani freschi, da cui assorbe anche ricordi e abilità. Zombie sì, ma in modo consapevole e politicamente corretto, visto che sfrutta i suoi poteri per aiutare la polizia nelle indagini. E riesce a far passare il suo aspetto mortuario come una sfumatura di moda dark.

Gli autori
Tratta dal fumetto omonimo di Chris Roberson e Michael Allred, che ha disegnato la sigla del serial, iZombie è firmata da Rob Thomas e di Diane Ruggero-Wright, artefici del successo di Veronica Mars. Nel fumetto originale la protagonista si chiamava Gwen Dylan e la storia si svolgeva a Eugene in Oregon (nel serial a Seattle). Il tema musicale, Stop, I'm Already Dead, è eseguito dai Deadboy & the Elephantmen.

Il cast

Ad interpretare la protagonista Liv è la neozelandese Rose McIver (Masters of sex e Once Upon a Time in tv, Amabili resti). E 4 uomini a tenerle testa: Robert Earl Buckley, Malcolm Goodwin, Rahul Kohli e David Anders.


Che cosa hanno scritto
iZombie è una serie "procedurale" zombie-centrica che non trascura di rendere omaggio alle sue radici comiche. (LaToya Ferguson, The A.V. Club)

iZombie inietta nuova vita nel genere sempre più compassato di TV soprannaturale. (Jeff Jensen, Entertainment Weekly)

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti