Francesco Canino

-

L'effetto De Filippi fa bene agli ascolti del Festival 2017. Il terzo Sanremo targato Conti si apre infatti con il miglior dato di share dal 2005 e sfonda il muro del 50 per cento per la prima volta da dodici anni a questa parte: in media gli spettatori sono stati infatti 11 milioni 374 mila e per scovare un dato simile bisogna tornare indietro fino alle annate d'oro di Paolo Bonolis. «È una bella mattinata. Siamo soddisfatti, il cinque davanti era una chimera», ammette gongolante il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano.

Sanremo 2017, il Festival sfonda il 50% di share
Il Festival 2017 sfonda dunque quota 50,5% di share e raggiunge una platea nazionalpopolaredi oltre 27 milioni e 300 mila italiani, +742 mila rispetto all'anno scorso. Il picco di ascolti? Intorno alle 21.40 con la presentazione del brano di Elodie, ma il dato più significativo, alle 21.46, sono i 16.100.684 mila per il momento con i soccorritori delll'Hotel Rigopiano. «Fare questi risultati era impensabile, anche se non dobbiamo cantare vittoria: questo passettino è importante, sono piccoli granelli ma è bello questo trend positivo negli ultimi tre anni», ammette Carlo Conti. Per starera il direttore Fabiano prevede invece un calo fisiologico: «È naturale una flessione e questa sera siamo controprogrammati col calcio», ha spiegato poco fa in conferenza stampa. 

Pier Silvio Berlusconi si complimenta con la De Filippi
Piaccia o meno, l'effetto De Filippi ha dunque catalizzato le attenzioni e spinto in lato lo share, creando una combinazione perfetta che fa ipotizzare a qualcuno una conduzione in solitaria nei prossimi anni. «Ieri sera mi sono divertita, ma Sanremo è un evento televisivo che appartiene alla Rai e il mio futuro televisivo non è in Rai», ha spiegato ai giornalisti in Sala Stampa svelando di aver ricevuto un messaggio di sostegno da Pier Silvio Berlusconi. «È stato molto carino e mi ha fatto recapitare dei fiori con un biglietto: "Io sono con te". È un gesto importante e penso che anche lui abbia guardato Sanremo». Sostegno pieno, ovviamente, da Maurizio Costanzo, anche durante la serata. 

Le polemiche su Crozza 
Conti ha poi risposto indirettamente alle polemiche sulla copertina di Maurizio Crozza: «È stato fantastico, è stata come ce l'eravamo immaginata già un anno fa», spiega smentendo che l'intervento fosse registrato e svelando che in diretta ci sono stati dei problemi di audio. Quanto alla replica di Matteo Salvini, e più in generale sulle entrate cicliche a gamba tesa della politica contro il Festival, il conduttore ha un'opinione precisa: «Sanremo è una vetrina importante: invitare a pagare le tasse è politica, parlare di temi sociali è politica, ma il Festival non dovrà mai avere etichette partitiche». 

Tutti gli ospiti della seconda puntata
Sul fronte degli ospiti, la scaletta della seconda puntata prevede stare  l'esibizione degli altri undici Big in gara, poi ci saranno Giorgia, Robbie William e Biffy Clyro. Sbarca all'Ariston l'attore Keanu Reeves, prima guest star internazionale di questa edizione, poi il trio Brignano-Insinna-Cirilli e il mago Hiroki HaraFrancesco Totti invece verrà sottoposto ad un'intervista doppia - ma potrebbe anche fare il lancio di una canzone - mentre l'attrice Sveva Alviti lancerà il film tv Dalida, in onda su Rai 1 il 15 febbraio. Per il momento Tutti cantano Sanremo, ci sarà Salvatore Nicotra, un impiegato modello da quarant’anni in servizio senza mai un giorno di malattia.

Giovedì arrivano invece all'Ariston Mika, Luca e Paolo, Alessandro Gassmann e Marco Giallini. In collegamento da Cateura, in Paraguy, con l'Orchestra Reciclados sostenuta dall'Unicef, che fanno gli strumenti con quello che trovano in una discarica. L'inizio sarà affidato al il Coro dell'Antoniano (per il 60 anni dello Zecchino d'Oro), mentre la quota "bellezze" sarà garantita da Anouchka Delon e Annabelle Belmondo



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sanremo 2017: le pagelle ai look della prima puntata

Promossi Carlo Conti, Raoul Bova e la compagna Rocío Muñoz Morales. Bocciata invece Lodovica Comello

Sanremo 2017: Maria De Filippi superstar, Crozza attacca Salvini

Sul palco anche i soccorritori dell'Hotel Rigopiano. Conti risponde a muso duro alle polemiche sul suo cachet

Sanremo 2017, il diario dal Festival tra curiosità e retroscena/1

Dai cacciatori di selfie ai personaggi in cerca di visibilità, la città è un circo Barnum di proporzioni esagerate

Commenti