Nicola Santini: "I miei consigli di bellezza ad alto tasso di ironia"

Tutti i sabati Emanuela Folliero conduce Accademia del Benessere su Rete 4 alle 10, tra beauty e salute

Nicola Santini

– Credits: (Ufficio Stampa)

Francesco Canino

-

Benessere, salute e consigli per la bellezza. E’ un mega mix con trenta esperti e più di cinquanta attività – dalla dieta energetica alla cioccolato terapia fino alla ginnastica per le neo mamme – Accademia del Benessere, condotto da Emanuela Folliero. Il nuovo programma di Rete 4, realizzato dalla Prodotto di Riccardo Pasini, va in onda tutti i sabati alle 10 ed è una sorta di grande beauty center televisivo. L’obiettivo? Fondere il linguaggio del reality e quello del factual e dare l’opportunità a 150 telespettatori di usufruire di trattamenti e consigli pratici. Tra i volti del programma c’è anche Nicola Santini, giornalista versatile ed esperto di bon ton, per anni giurato alla Prova del cuoco.

Nicola, in questo programma sei un po’ beauty coach un po’ un disturbatore.

Proprio così. Faccio delle incursioni ironiche e mi diverto a dissacrare certe scelte estetiche ma sempre con il sorriso sulle labbra.

Ti piace giocare al ruolo di provocatore per vocazione?

Mi piace usare un certo linguaggio non proprio irregimentato, è vero, e l’argomento si presta ad essere raccontato anche con un po’ di sarcasmo. Per altro conosco il segmento wellness e bellezza perché ho coordinato come docente in corso di Alta specializzazione in Spa manager allo Ial di Trieste.

Ogni settimana 30 esperti – dal dietologo al chirurgo – danno consigli e spunti per migliorare la propria forma fisica e stare meglio.

Accademia declina l’argomento bellezza a tutto campo, ma con un taglio pratico legato alle richieste del pubblico da casa: è una sorta di grande centro benessere, dove si possono scoprire nuove tecniche e trattamenti per tutte le esigenze oltre ad ascoltare qualche consiglio utile.

Piccolo gioco. Momento arbiter elegantiarum: cos’è l’eleganza?

Prendere le cose col giusto metro, far intuire senza ostentare troppo.

Un errore ricorrente nel look delle donne?

Le sopracciglia troppo scolpite, alla Anna Tatangelo per intenderci. Curarsi sì ma evitando gli estremismi.

Cos’è assolutamente out per un uomo?

Le gambe depilate alla David Beckham. La ceretta la concedo solo agli sportivi che hanno determinate esigenze.

Fashioniste sì ma…

Senza quelle unghie finte e ultra decorate. Orrende.

Palestra tremenda palestra.

Sì per mantenere forma fisica e tonicità: il muscolo alla tronista anche no. Idem la magrezza esasperata mai sinonimo di bellezza, care donne.

Capitolo chirurgia: ritocchini a tutti i costi?

Se sono fatti per raggiungere un’armonia o togliersi qualche complesso, perché no? Senza stravolgersi i connotati visto che in giro ci sono già troppi mostri.

A settembre Panorama.it aveva anticipato alcune novità sulla Prova del cuoco, tra cui la tua mancata partecipazione. Pentito di aver lasciato un programma di così grande successo?

No, perché è stata una scelta molto ragionata. Bisogna saper rischiare qualche volta e provare a crescere: non mi piacciono quelli che si fossilizzano e diventano pezzi di arredamento di uno studio televisivo (dice ridendo).

Dalla cucina alla bellezza, resti sempre nella mattina televisiva.

Diciamo che avevo bisogno di smaltire un po’ di chili e tossine accumulate. Scherzi a parte, è un pubblico che conosco abbastanza e che mi conosce grazie allo spazio che mi ha concesso Antonella Clerici: la adoro!

Oggi invece lavori con Emanuela Folliero: come ti trovi con lei?

Molto bene, perché è professionista seria e rigorosa. Tra l’altro credo sia molto credibile alla conduzione di Accademia: Emanuela ha un fisico incredibile ed è una bellezza tutta naturale…devo ancora scoprire qual è il suo segreto (ride).

© Riproduzione Riservata

Commenti