Televisione

Miss Italia 2018: tutto sulle 33 finaliste - FOTO

Alla vigilia della finale, in onda il 17 settembre, insulti sui social contro la miss disabile Chiara Bordi. Miss Italia 2018 è condotta da Diletta Leotta e Facchinetti

Miss italia 2018 conduttori

Francesco Canino

-

Il conto alla rovescia per la finalissima di Miss Italia 2018, in onda su La7 lunedì 17 settembre, è ufficialmente scattato. Ed è una vigilia di emozione e polemiche quella che stanno vivendo le 33 finaliste del concorso di bellezza, condotto quest'anno dall'inedita coppia composta da Francesco Facchinetti e Diletta Leotta. Al centro della discussione sui social, in queste ore, ci sono in particolare i pesanti insulti ricevuti dalla concorrente disabile che sfilerà con una protesi alla gamba sinistra.

Miss Italia 2018, gli insulti alla finalista disabile

Il "caso" che agita la vigilia della finalissima sono gli insulti piovuti contro Chiara Bordi, la 18enne di Tarquinia che sfilerà sulla passerella di Miss Italia 2018 con una protesi alla gamba sinistra, dopo essere stata vittima cinque anni fa di un incidente in motorino. "Fai schifo, vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano perché sei storpia", le hanno scritto in questi giorni sui social. 

Chiara, studentessa dell’ultimo anno del liceo classico e barista nel periodo estivo, ha deciso di rispondere con un lungo post pubblicato su Instagram che contiene una replica memorabile: "A me il commento della 'signora' scivola completamente addosso. Mi dispiace molto per lei perché a me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore".

Ma sono tanti commenti di sostegno arrivati per Chiara, che ha precisato: "Dietro tutta questa cattiveria si nascondono frustrazione e insoddisfazione. Non è la vittoria che mi interessa, ma mostrare al mondo che la vita è sempre bella, anche quando ce l’ha con te, e che da un dramma si rinasce e si cresce più forti di prima". Dopo il concorso, la ragazza tornerà a portare la sua testimonianza nelle scuole, con l'associazione SuperAbile, con la quale ha già incontrato gli studenti di diciassette istituti della provincia di Viterbo.

 

L'elezione di Miss Italia 2018, il meccanismo 

Il pubblico comincerà a conoscere le 33 candidate (scelte tra 15mila candidate) già domenica 16 settembre, durante la semifinale condotta da Carolina Di Domenico. Lunedì 17, tocca all'inedita coppia formata da Francesco Facchinetti e Diletta Leotta guidare le tre ore di show, in diretta da Milano, fino alla proclamazione della vincitrice: tra gli ospiti ci sananno gli Ofenbach, Fred De Palma e Ana Mena, poi ancora Elodie, Michele Bravi e Guè Pequeno con il loro tormentone estivo Nero Bali.

Sono sei le fasi delle eliminazioni che ridurranno il numero delle miss da 33 a 15, poi a dieci, a cinque a tre, a due e infine al nome di Miss Italia che prenderà il posto di Alice Rachele Arlanch. A votare sarà il pubblico da casa e una giuria di artisti e grandi professionisti composta da Massimo Lopez e Tullio Solenghi, presidenti, Maria Grazia Cucinotta, Pupo, Alessandro Borghese, Andrea Scanzi e Filippo Magnini (che ha sostituito all'ultimo il pilota Andrea Iannone).




Una fascia dedicata a Fabrizio Frizzi 

Tra le novità di questa edizione c'è anche una fascia dedicata a Fabrizio Frizzi, storico conduttore del concorso, scomparso a marzo. "Saranno le stesse concorrenti ad assegnarla alla partecipante con più garbo, carineria ed etica", ha rilevato alla vigilia del concorso la patron Patrizia Mirigliani.

Abolita invece la categoria "curvy" perché, ha aggiunto ancora la Mirigliani, "le discriminazioni sono finite: chi veste dalla 42 alla 46 è normal", ha concluso ll'organizzatrice del concorso. Tutte le miss, come da tradizione, sfileranno anche in bikini contrariamente a quanto è avvenuto negli Usa, dove il movimento #MeToo ha ottenuto l'abolizione della sfilata in due pezzi.

Per saperne di più: 


© Riproduzione Riservata

Commenti