Televisione

MasterChef 3: scelti i 20 concorrenti dell'edizione

Ecco i nomi dei protagonisti della gara che entrerà nel vivo la prossima settimana - Le schede dei concorrenti -

I fantastici 20 – Credits: Facebook

E' stato un "semplice" piatto di spaghetti al pomodoro a determinare l'accesso o meno alla MasterClass della terza edizione di MasterChef Italia. Dopo essere partiti in cento all'inizio dei live cooking , ad entrare nella cucina del talent culinario in onda su Sky Uno sono stati solo in 40.

TRIPUDIO DI ITALIANITA' - Durante gli hangar, l'ultima e definitiva selezione, gli aspiranti chef si sono cimentati nel più classico dei classici, in "un tripudio di italianità" come ha detto Cracco; un piatto che tutti a casa propria cucinano più o meno di frequente: gli spaghetti al pomodoro. Servire, però, un piatto di pasta al sugo a Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich non è un gioco da ragazzi e i concorrenti hanno pescato tra Pachino e San Marzano, Ramati e datterini i tipi di pomodoro che ritenevano più adatti ad un primo piatto da gourmet. Impresa non facile, però, e in diversi sono caduti, lasciando, mestamente, la MasterClass prima ancora di entrarci.

I FANTASTICI CINQUE - Hanno, invece, meritato di tenersi il prezioso grembiule Almo, titolare dell'hotel per cani, Eleonora che ha cucinato "spaghetti praticamente perfetti" secondo Cracco; Emma, la ragazza senegalese nata in Emilia; Michele, il carpentiere di Rozzano e Michele, il padre di famiglia che vorrebbe aprire un ristorante "dove poi - ha spiegato - la gente ci torna perchè ha mangiato bene".

TUTTI IN MACELLERIA - La seconda parte della gara aveva per protagonista la carne. I 30 cuochi amatoriali ancora in gara hanno potuto scegliere il taglio preferito andando a fare la spesa in una vera macelleria allestita in studio. In un tripudio di filetti, magatelli, faraone, salsicce e fegatini i concorrenti in un'ora hanno cercato di stupire i giudici. Ce l'hanno fatta, senza neanche arrivare a presentare il piatto da tanto era convincente in padella, la personal chef Giovanna e il pensionato Alberto.

LA RESA DEI CONTI - Allo scadere del tempo la selezione è stata durissima. I sì sono stati per Marco, Salvatore e Ludovica. Ha lasciato la classe il giovane e promettente Alex invitato, però, da Cracco a riprovarci il prossimo anno. E' entrato, poi, nella MasterClass l'informatico "cervellone" Daniele che adora la buona tavola "perchè - spiega - per essere felici bisogna saper cucinare"; Haeri, aspirante chef sud coreana che ha convinto con una tartare di filetto speziata; Laura e Jessica; il medico Federico, Giorgio, Enrica, la cuoca marocchina Rachida e Beatrice (la ragazza che "balla" col lievito madre ). Sono loro i fantastici venti che dalla prossima settimana si daranno battaglia in quella che si annuncia già come una stagione di MasterChef multiculturale e decisamente speziata

© Riproduzione Riservata

Commenti