Televisione

Chef Rubio, ora va a caccia di potenziali tifosi di rugby

Dopo Unti e bisunti, Chef Rubio gira l'Italia alla ricerca di potenziali tifosi di rugby con alcuni coach d'eccezione

Chef Rubio

Cacciatore di Tifosi va in onda da questa sera alle 22.50 su D Max, canale 52 digitale terrestre – Credits: (Ufficio Stampa)

La caccia unusual ai tifosi di rugby è partita. Reclutatore sui generis, il mitologico Chef Rubio - al secolo Gabriele Rubini - che da questa sera condurrà Il cacciatore di tifosi. L’obiettivo dichiarato? Far innamorare della palla ovale gli italiani, raccontando il lato emozionale più che quello tecnico. Se siete curiosi, l’appuntamento è per questa sera alle 22.50 su D Max, canale 52 del digitale terrestre, che da febbraio trasmetterà poi live le partite del glorioso torneo Rbs 6 Nazioni

DA RUBIO A RUGBIO. Dallo street food al rugby, per Rubini il passo è breve: appeso per alcune settimane il grembiule da chef estroso (e crossmediale), per sei puntate racconterà il mondo del rubgy a modo suo, portando sul campo ‘giocatori’ inediti. Il vivaio da cui pescherà i potenziali tifosi è multicolor e assai variegato: si va infatti dai ventenni appassionati di salsa ai giocatori di burraco, dagli ottantenni della bocciofila agli incalliti tennisti. Il compito di Rubio – ex rugbista, con un passato da giocatore professionista in Top10 - sarà quello di insegnare loro le regole base di questo sport e farne scoprire i valori e lo spirito di sacrificio.

 

ASPETTANDO IL TERZO TEMPO. Rubio se ne andrà in giro per l’Italia col suo minivan e porterà sul campo i neo tifosi, che assisteranno alle sfide tra alcune squadre: oltre a Rubini, sul campo ci sarà in ogni puntata un coach d’eccezione (rugbisti della Nazionale e giocatori di importanti team italiani) che renderà il training ancora più tosto. Dopo l’allenamento, si passerà poi al famoso “Terzo Tempo”, il momento di convivialità in cui tutte le tensioni si stemperano: qui l'ultra pop Rubio tornerà per un momento chef, preparando pantagrueliche mangiate a base di salsiccia, patate e tutti i piatti che nel post gara proprio non possono mancare. 

© Riproduzione Riservata

Commenti