Francesco Canino

-

Platinette vs Lucarelli, secondo round. E’ a bordo pista che si consuma il vero match del sabato sera, quello tra la concorrente e la giurata di Ballando con le stelle 11. Possono piacere o meno, ma entrambe appartengono a quella categoria di personaggi altamente divisivi: o si amano o si detestano (cordialmente), difficile trovare una via di mezzo. E così, dopo le scintille della scorsa settimana, anche ieri è andato in scena una disputa ad alto tasso frecciate al vetriolo. 

La sorpresa per le star di Ballando con le stelle

La puntata si apre con l'annunciata "prova a sorpresa", pensata per testare il grado di preparazione degli undici concorrenti ancora in gara, chiamati in 50 secondi a riconoscere il ritmo e a ballarlo in solitaria. Le prove da solisti vanno dal surreale all'imbarazzante spinto, con poche eccezioni positive come l'inossidabile Rita Pavone e l’ultra sexy Michele Morrone - entrambi si beccano 8 punti - ormai "costretto" a pagare il dazio settimanale esibendo oltre alle abilità di danzatore anche l'addominale piallato. Picco negativo (-2) per Salvo Sottile, che compensa però con una buona dose di astuzia. “Ballate meglio da soli che in coppia”, chiosa ironica la Lucarelli.

Tutti pazzi per Augello e Catarella 

Il premio per il momento più brutto della serata se lo aggiudica però l’esibizione di Kung Fu Panda: sarà anche pensato per i bambini, non si discute, ma vedere il pupazzo Po dimenarsi in mezzo alla pista fa venire i brividi. Ad alzare l’asticella ci pensano per fortuna Augello e Catarella, ovvero Cesare Bocci e Angelo Russo, due degli attori più amati de Il Commissario Montalbano: nei panni di “ballerini per una notte” strappano applausi a scena aperta danzando rispettivamente un tango “siciliano” e un boogie woogie, conquistando i 20 punti del tesoretto che vanno poi all’attore de Il segreto Iago Garcia.

Un altro scontro tra Platinette e la Lucarelli

Ormai lo scontro tra Platinette e Selvaggia Lucarelli è un format nel format. Dopo il paso doble ballato da Mauro Coruzzi, l'opinionista la tocca piano: "Non ho visto un miglioramento clamoroso, il che mi provoca un po' di noia", lo pizzica accusando la drag queen di non fare show. "Sapesse quanto mi provoca noia il suo commento", replica stizzita la speaker di Rtl, che rispedisce al mittente l'invito ad andare a ballare in balera arrivato la scorsa settimana. L'antipatia è reciproca e il tono dello scontro si alza improvvisamente quando Raimondo Todaro, il maestro di Platinette, accusa la Lucarelli di non essere la più titolata a dare giudizi sul ballo e a quel punto tocca ancora una volta a Milly Carlucci difendere la giuria. "Questa storia che io non ho i titoli per giudicare deve finire", sbotta la Lucarelli.

Enrico Papi è il terzo eliminato

Sul fronte della gara, è ancora una volta il televoto a ribaltare la classifica. Platinette e Salvo Sottile vengono infatti confinati agli ultimi posti dai voti impietosi dei giudici ma il pubblico a casa li premia rimescolando un po’ tutto: è così che al ballottaggio per evitare l'eliminazione finiscono dritti Enrico Papi e il modello Daniel Nilsson, che pure non sono tra i concorrenti peggiori in gara. Dopo un altro duello al vetriolo tra i concorrenti e la giuria, arriva inesorabile il verdetto finale: a dover lasciare il talent di Rai 1 è Enrico Papi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ballando con le stelle 11: Augello e Catarella "ballerini per una notte"

Smentita la lite tra Pierre Cosso e la sua maestra di ballo Maria Ermachkova, eliminati la scorsa settimana

Ballando con le stelle 11: Morgan superstar, lite Platinette-Lucarelli

Polemiche incrociate contro l'opinionista, con Mauro Coruzzi che sbotta e difende Asia Argento

Ballando con le stelle 11: Morgan ospite della terza puntata

Dopo l'eliminazione di Lando Buzzanca, riparte la gara e una delle dodici coppie lascerà lo show

Commenti