Sport

Le pagelle di Buriram: un Rea da 10 e lode

Jonathan Rea: 10 e lode

Dorna WSBK

Due gare di un altro sport quelle di Jonathan Rea sul tracciato thailandese. Con una borsa dei punti mondiali piena quasi fino all'orlo (95 sui 100 punti complessivi in palio), il rider britannico svetta nella classifica piloti.

Quello che colpisce di più è la grande scioltezza con cui guida la sua Kawasaki Ninja, con ritmi costantemente superiori - e non di poco - a quelli degli avversari.

Leon Haslam: 8,5

La moto c'è, il pilota pure, manca solo quel quid, che finora lo ha tenuto a distanza dalla furia verde Rea. Quel che è certo è che Leon Haslam non è uno che molla facilmente e c'è quindi da aspettarsi una controffensiva coriacea allo stradominio annunciato del diretto avversario

Troy Bayliss: 8

Dorna WSBK

Con una Superpole da antologia che l'ha portato sulla settima posizione in griglia, l'indomita e inossidabile leggenda australiana va a punti in entrambe le manche. Ciononostante, la sua trasferta thailandese - dichiara ufficialmente - sarà l'ultima della sua carriera.

Sylvain Guintoli: 6,5

Dorna WSBK

Ancora lontano dall'aver trovato il giusto feeling con la sua CBR1000RR, il campione del mondo in carica fa tutto è quanto è nelle proprie possibilità, strabiliando tutti con una rimonta incredibile in Gara 2.

Tom Sykes: 5

Dorna WSBK

Difficile, se non impossibile, accettare che il vice-campione in lotta per il titolo sulla moto che lui stesso si è ritagliato su misura chiuda le sue gare in posizioni di rincalzo, osservando il compagno di squadra che, sulla sua stessa moto, vince con notevole distacco.

Il fatto che alla base della faccenda ci siano ragioni psicologiche è un'aggravante, non certo un'attenuante.

Chaz Davies: 4

Dorna WSBK

Passi una, ma due scivolate in due gare, sono troppe. Soprattutto se portano la firma di uno dei potenziali pretendenti al titolo. Gli va dato merito di essere riuscito comunque ad andare a punti. Ma è ancora troppo poco

Ti potrebbe piacere anche

I più letti