Un anno senza Simoncelli, il tuo ricordo

Il 23 ottobre 2011 a Sepang moriva il "Sic". Il ricordo dei big della moto, ma anche il nostro e di tutti voi

simoncelli

– Credits: Simone Rosa/Lapresse

Era il 23 ottobre del 2011. Un terribile incidente alla curva 11 del circuito di Sepang si portava via per sempre Marco Simoncelli, il "Sic". Su quella stessa pista, su quella stessa curva si è radunato il mondo della MotoGp per ricordarlo:

Valentino Rossi: "Mi manca molto, per me era come un fratello. Ricordo la sua risata e qualche cazzata fatta insieme..."

Marco Lucchinelli: "Simoncelli, lo ricordo come un amico che non c'è più. Uno con dei valori, che mi sarebbe piaciuto avere come figlio"

Casey Stoner: "E' stato bello andare tutti a quella curva per ricordare Simoncelli. Un caloroso abbraccio alla sua famiglia"  - via twitter

Fausto Gresini: "Essere qui è durissima, oggi come è stato durissimo un anno fa..."

E voi. Cosa ricordate del Sic? Cosa ricordate di quella mattina, di quell'incidente?

Il vostro ricordo troverà spazio su questo sito. Potete inserire il vostro pensiero direttamente nel commento a questo articolo, oppure sulla nostra pagina facebook o attraverso Twitter (#1annosenzailsic o #58). Tutti insieme creeranno un unico grande saluto al pilota che vive ancora con l'attività della fondazione a lui intitolata: Fondazione Marco Simoncelli

lavitainfaccia: a misano adriatico durante il suo ultimo giro dopo la bandiera a scacchi  quando è passato davanti al prato (pezzo lungo davanti ai box) tutti ci  siamo alzati in piedi x salutarlo e battergli le mani PER NOI ERA LUI  IL VINCITORE.

Simone Valagussa: Sic  dio bo' sempre a manetta anche lassù, non ti dimenticherò mai è diro a  mio figlio che ai miei tempi esisteva ancora un'eroe gentile che sapeva  volare!!!

Giuseppe Travostino: Sei talmente con Noi .......che non servono parole per ricordarti ......Ci SEI SIC !!!!!!!!!!!

Gianni Chianese: Ciao  sic .... Mi manchi davvero tanto e credo che con te se n'è andato un  pezzo del motociclismo italiano....io ti ricordero' per sempre come  l'icona della semplicità  ...in un mondo dove ne è rimasto ben poco. A  me piace pensare che non sei tu ad essere  andato via .... Ma noi che siamo rimasti troppo dietro per poter stare  nella tua scia. Spero che continui a regalare il tuo sorriso a chi ora  ti sta vicino.  Sarai per sempre un grande dio bo'......

Davide Mussoni: ci manca sentirti sgommare quando tornavi a casa dopo le corse ... nella nostra Coriano ... c'e troppo silenzio .

© Riproduzione Riservata

Commenti